MAMMA E FIGLIO IN CUCINA

UN VIAGGIO NELLA GASTRONOMIA DEL PERU’: ARROZ TAPADO E SOSPIRO ALLA LIMEÑA

Ciao amici! Oggi per il nostro appuntamento settimanale con la rubrica “Mamma e figlio in cucina” abbiamo deciso di portarvi con noi per fare insieme un viaggio gastronomico in Perù. 

Una delle cucine piu variegate del mondo, dovuto alla grande influenza e contaminazione culinaria di vari popoli tra cui Spagnoli, Africani, Cinesi ed Inca, la cucina peruviana è stata proclamata patrimonio culturale del Perù, ed inoltre, nel 2006 Lima è stata proclamata capitale gastronomica dell’America del Sud. 

Una cucina cosi varia e ricca, che ci ha reso il compito di scegliere un piatto da condividere con voi davvero arduo, perciò, questa volta vi spiegheremmo un piatto salato, che più che un primo, lo possiamo definire un piatto unico essendo sostanzioso e completo, ed un dolce buonissimo e semplice da preparare per un fine pasto delizioso. 

Perciò oggi vorremo insegnarvi a fare un delizioso “Arroz Tapado”, un piatto tipico del nord del Peru, ed un ottimo modo per riciclare gli avanzi di riso bianco, carne, pollo, pesci e ragù, ed in seguito vedremo la ricetta del famoso dolce “Sospiro alla Limeña”, nato a Lima a metà de XIX secolo, di influenza islamica, chiamato così perché, battezzato dal grande poeta Josè Galvez Barrenechea in onore di sua moglie che lo preparò, e conquistandolo per la sua dolcezza e sofficità viene comparato da lui ad un sospiro di donna. 

Ora dopo questa piccola introduzione ai piatti, mettiamoci all’opera e vediamo le ricette. 

ARROZ TAPADO

INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 

4 uova 

400 gr di riso 

500 gr di manzo macinato ( o altra carne a scelta) 

1 cipolla 

1 spicchio d’aglio 

1 carota 

1 costa di sedano 

50 gr di olive nere denocciolate 

40 gr di uvetta sultanina 

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro 

1 cucchiaino di paprika dolce 

2 foglio d’alloro 

Sale q.b 

Peperoncino q.b 

Preparazione:

Iniziare cucinando il riso in acqua salata bollente con lo spicchio d’aglio e 2 foglie d’alloro, scollare e condire con un filo d’olio e riservare al caldo. 

Fare un soffritto di sedano, carota e cipolla ed aggiungere la carne e la Paprika e rosolare bene per 5 minuti a fuoco alto, in seguito aggiungere il concentrato di pomodoro e lasciar cuocere per 20 minuti mescolando di tanto in tanto. 

Spegnere ed aggiungere le olive tagliate e l’uvetta sultanina e riservare. 

Cucinare le uova in camicia o fritta all’occhio di bue e riservare.

PER L’IMPIATAMENTO:

Oleare una ciotola monoporzione e stendere uno stratto di riso compattandolo bene; procedere con uno stratto di carne, ed infine un’altro stratto di riso. Compattare bene il tuto e poi  appoggiare il piatto sopra la ciotola e rovesciare il tutto sul piatto. Appoggiare sopra ogni porzione l’uovo e decorate dando sfogo alla vostra immaginazione con erbe aromatiche fresche. 

Adesso per completare passiamo al nostro dolce. 

SOSPIRO ALLA LIMEÑA 

INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE:

400 gr di latte condensato 

400 gr di panna fresca 

5 uova 

150 gr zucchero 

100 ml di vino del porto o prisco 

1 bacca di vaniglia

Cannella in polvere q.b. 

Preparazione: 

Per prima cosa portare al freezer le coppette o bicchieri dove poi servirete il dolce. 

Versare in una pentola il latte condensato, la panna e la polpa della vaniglia e cuocere a fiamma bassa, mescolando costantemente per circa 30 minuti finchè inizia ad addensarsi ed avere il colore di un cappuccino. 

Togliere dal fuoco e lasciar intiepidirsi mescolando fino a raggiungere una temperatura di circa 60° gradi, aggiungere I tuorli d’uovo mescolando bene e velocemente. 

Versare la crema nelle coppette fredde riempiedole per 1/3 e rimettetele in frigo. 

Sobbollire il vino e lo zucchero a fiamma bassa fino ad ottenere un caramello fluido (121° gradi). Montare a neve gli albumi in planetaria o con le fruste elettriche e versare a filo il caramello ancora caldo per ottenere una meringa. Finite di riempire le coppete con la meringa e portate al frigo per 3 ore minimo. Prima di servire spolverare con la cannela e decorate a vostro piacere con frutta fresca (banane), noci o mandorle. 

Buon appetito e vi aspettiamo settimana prossima con il nostro appuntamento. E non scordatevi di lasciare un like, seguirci sui social (@rosecamargos @cook94ramos), e taggarci sulle foto delle vostre ricette.

Arrivederci amici. 

Comments

comments

Articoli simili

PIATTO TIPICO BRASILIANO “QUEIMA DO ALHO”, CON LO CHEF RODRIGO BUENO

Lucas Ramos e Rose Camargos

MAMMA E FIGLIO IN CUCINA PRESENTANO IL RAGU’ DI CERVO

Lucas Ramos e Rose Camargos

OGGI VI PRESENTIAMO LA SQUISITA TORTA DELLA NONNA

Lucas Ramos e Rose Camargos
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it