MAMMA E FIGLIO IN CUCINA

MAMMA E FIGLIO IN CUCINA PRESENTANO IL RAGU’ DI CERVO

Ciao Amici! Per caso avete mai assaggiato il ragù di carne di cervo? 

Un piatto tipico delle montagne appenniniche, ma che oggi si trova facilmente in varie parti d’Italia. 

Perfetto per accompagnare la tradizionale polenta, ma anche la pasta fresca all’uovo, come nella nostra ricetta di questa settimana. 

La cosa più importante per un ragù di Cervo perfetto è la marinatura della carne in un buon vino rosso per tutta la notte insieme alle spezie, che renderanno la carne più morbida e senza un gusto forte di selvaggina. 

Nella ricetta abbiamo aggiunto un po’ di lardo per arricchire la carne che è particolarmente magra, ma potete usare anche un pezzo di pancetta o il grasso della salsiccia che danno lo stesso risultato. 

Andiamo alla ricetta? Per la marinatura ci serve: 

1 litro di un buon vino rosso (abbiamo usato il Chianti) 

2 foglie di alloro 

1 carota 

1 gambo di sedano 

4 foglie di salvia

5/6 bacche di ginepro 

4 chiodi di garofano 

1 rametto di rosmarino 

1 cipolla media tagliata in pezzi 

Pepe in grani q.b 

Per il ragù:

1 kg di spezzatino di cervo tagliato in pezzi piccoli(3 cm) 

70 gr di lardo o pancetta tritata. 

1 bottiglia di passata rustica di pomodoro 

1/2 carota 

1 cipolla piccola 

1 gambo sedano 

2 foglie alloro 

1 rametto rosmarino 

2 chiodi garofano 

Peperoncino q.b

Sale q.b 

Olio extravergine q.b 

2 bicchiere vino rosso 

Acqua calda q.b.

Preparazione: 

Mettiamo la carne a marinare nel vino, insieme alle verdure e spezie per tutta la notte in frigo. Il giorno dopo separate la carne della marinatura e mettetela da parte, scartando il resto poiché avrà preso il gusto selvaggio della carne.

In una padella di fondo pesante o meglio ancora se di terracotta, aggiungiamo un filo d’olio e rosoliamo il lardo, la cipolla, carota e sedano tritati. Aggiungiamo i pezzi di carne, le spezie e lasciamo rosolare finché il vino rilasciato dalla marinatura della carne si asciuga. 

Dopo sfumare con i due bicchieri di vino e lasciar evaporare l’alcol. Aggiungete la passata di pomodoro e dell’acqua bollente, il sufficiente per coprire la carne, un po’ di sale e pepe a gusto.

Adesso lasciamo iniziare a sobbollire e abbassiamo la fiamma al minimo, lasciando cuocere per più o meno 3 ore, o finché la carne risulta morbida. Più i pezzi sono piccoli più veloce è la cottura. Se si asciuga troppo e non è ancora morbida aggiungete poca acqua bollente per volta. 

Alla fine controllate ed aggiustate di sale se necessario. Ed il delizioso ragù è pronto per accompagnare la vostra pasta o polenta. Noi lo abbiamo abbinato a delle fettuccine fatte con 400 grammi di semola Senatore Capelli, 4 tuorli e 1 uovo intero. 

Abbiamo impastato, tirato la sfoglia e tagliato a fettuccine, ma è buonissimo anche il taglio a pappardelle. Provate la nostra ricetta, ricchissima di sapore e non ve ne pentirete. 

E lasciate un like nella nostra pagina!

Comments

comments

Articoli simili

OGGI VI PRESENTIAMO LA SQUISITA TORTA DELLA NONNA

Lucas Ramos e Rose Camargos

GNOCCHETTI DI PATATE E BACCALA’ MANTECATI CON CREMA DI BACCALA’ E ZAFFERANO

Lucas Ramos e Rose Camargos

PIATTO TIPICO BRASILIANO “QUEIMA DO ALHO”, CON LO CHEF RODRIGO BUENO

Lucas Ramos e Rose Camargos
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it