POLITICA

BRASILE: LULA DA SILVA PRONTO A CANDIDARSI NONOSTANTE LA CONDANNA

A settembre la sentenza del Supremo Tribunale Federale per il via libera

Nonostante la condanna in secondo grado per corruzione l’ex presidente del Brasille Luiz Inacio Lula da Silva è pronto a lanciare a febbraio la sua pre-candidatura alla Presidenza della Repubblica.

Condannato con l’accusa di corruzione e ricicalggio di denaro per un caso che riguarda la cessione di un appartamento tangente per gli appalti concessi al colosso energetico brasiliano dal suo partito, Lula con il 37% dei consensi è il candidato favorito.

La legge brasiliana impedisce ad un condannato in secondo grado di candidarsi, da qui la decisione di ricorrere al Supremo Tribunale Federale, la cui sentenza dovrebbe essere emessa a settembre in vista delle elezioni di ottobre.

Al secondo posto, con il 16%, dopo l’ex presidente, segue l’attuale deputato di estrema destra Bolsonaro.

FONTE: IT.EURONEWS.COM

 

Comments

comments

Articoli simili

BREXIT: COMISSIONE, INTESA NON SI TOCCA

Redazione

ONU: ‘LA TREGUA IN LIBIA REGGE SOLO DI NOME’

Redazione

REFERENDUM I SI VINCONO MA LA LOMBARDIA STENTA A VOTARE

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it