EVENTI

ARTE, MODA E AFRICA SI INCONTRANO IN “DEI” , IL NUOVO EVENTO FIRMATO HUBWAX

Un defile ispirato all’arte del riciclo che è il nucleo centrale della  performance  DEI, in bilico tra arte e moda; una conversazione sul tema moda e Africa con esperte del settore; un aperitivo della famosa cucina “afro-calabrese” del CIQ: questi gli ingredienti di un arrivederci molto speciale che  il 29 settembre alle ore 18,30 presso il CIQ – Centro internazionale di quartiere di via Fabio Massimo 19 a Milano  il team del progetto Hubwax di Antonella Rizzo darà  a Mbaye Diouf e Boubacar Diédhiou della Ecole de Couture AEFIJ di Guediawaye (Dakar) in visita a Milano per seguire il lancio in Europa delle attività della loro accademia  che da vent’anni promuove la carriera sartoriale  presso le giovani come modalità di emancipazione ed empowerment.  Tutto inizierà alle18,30 quando il défilè-perfomance farà conoscere altri abiti dell’École de Couture AEFIJ di Guediawaye-Dakar, ispirati al tema dell’arte del riciclo (indossati da donne) e farà sfilare anche alcuni abiti prêt a porter indossati da uomini.  “Il tema della perfomance – commenta  Antonella Rizzo di HUBWAX ideatrice e organizzatore di  tutto il progetto –  si inserisce in continuità con la nostra proposta di unire arte e fashion e stavolta propone una citazione del dettaglio della Creazione del Giudizio Universale del Buonarroti, conservato nella Cappella Sistina.  Nella Creazione Dio trasmette ad Adamo la scintilla vitale, e la riproposizione nella performance di quel momento generativo diventa occasione per mettere in scena quel tempo in cui dei e uomini danzavano insieme.  Stavolta però Dio potrebbe essere donna”. Ispirate da queste suggestioni  e dalla loro personale esperienza daranno vita ad una conversazione su moda e Africa Emanuela Mora, direttrice e docente del Centro ModaCult dell’Università Cattolica del Sacro Cuore;   Enrica Picarelli, ricercatrice e blogger di #Afrosartorialism e  Claudia Mazzucco, giornalista di MilanoEtnotv ( la scrivente). Parteciperanno le modelle  Emanuela Fanny Papa, Ya Deguene M’Bow, Fanta Condè, Carlotta Losurdo, Francesca Pisacane, Silvana Sforza e i modelli Pape Laye, Mamadou (bayfall), Youssouf Ben Dio ( Dotcha); il make up  sarà a cura di Maria Sapia e l’allestimento a cura di Marina Lubrano. Una seconda puntata dopo THE LASY BODIES che domenica 8 settembre ha fatto registrare il “tutto esaurito” presso i locali del CIQ. Anche in questo caso Milano ETNO TV sarà media partner. Da non perdere 😊

Comments

comments

Articoli simili

LE GALLERIE LEONARDO COMPIONO UN ANNO

Redazione

Volleyball Nations League Femminile: presentata a Eboli la manifestazione

Redazione

FANDOM VIBES PORTA I FAN OLTRE LO SCHERMO DELLA TV

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it