ATTUALITA' Senza categoria

Da Comune e Adidas una corsa e un’installazione artistica contro la plastica negli oceani

Tajani-Guaneri: ”Un’opportunità per promuovere attraverso lo sport e l’arte comportamenti più attenti all’ambiente e alla salvaguardia dei mari”

Sensibilizzare i milanesi al contrasto delle plastiche che inquinano gli oceani e deturpano l’ambiente. Questo l’obbiettivo di “Run for the oceans” e “Clean the oceans pavilion” le due iniziative presentate questa mattina a Palazzo Marino dagli assessori Cristina Tajani (Commercio e Attività produttive) e Roberta Guaineri (Sport) con Irene Larcher, senior Director brand activation Adidas e Stefano Mirti, Direttore di SUPER – Scuola superiore d’arte applicata del Comune di Milano.

“Grazie a questa iniziativa sport, arte e innovazione si fondono contribuendo ad ampliare il progetto “Milano plastic free” promosso dall’Amministrazione che intende fare della nostra città la prima realtà italiana a limitare ed eliminare l’utilizzo delle plastiche monouso. Una gara e un’installazione artistica che possono contribuire a promuovere atteggiamenti e comportamenti virtuosi capaci di modificare le abitudini dei cittadini. Comportamenti che auspichiamo possano diffondersi con successo in tutta la città contribuendo alla salvaguarda dell’ambiente e degli oceani ”così commentano il lancio dell’iniziativa gli assessori Cristina Tajani e Roberta Guaneri.

Run for the oceans , in programma venerdì 14 giugno, è una gara podistica non competitiva aperta a tutti nel nuovo quartiere di Citylife dove le persone potranno dare il proprio contributo tra divertimento ed esercizio fisico: per ciascun chilometro di corsa compiuto e misurato attraverso l’app Runtastic, Adidas contribuirà con 1 dollaro ai programmi di educational contro l’inquinamento marino da rifiuti plastici.

La corsa, si inserisce all’interno del programma di eventi che dall’8 giugno al 16 giugno Adidas sta organizzando a livello globale per schierarsi dalla parte degli oceani, sempre più minacciati da problemi di origine umana come l’inquinamento e l’abbandono dei rifiuti con l’obiettivo di raggiungere 1 milione e mezzo di dollari da donare all’organizzazione Parley for the oceans. Parteciperanno sportivi e personaggi tra cui Elena D’Amario, Paola Turani, Ivan Zaytsev, Carlotta Ferlito e molti altri.

Comments

comments

Articoli simili

ATTACCO AD UN RISTORANTE DEL BURKINA FASO

Massimo Dal Seno

WOMEN ON WAVES BLOCCATE DALL’ESERCITO IN GUATEMALA

Redazione

IL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOTORE DI GINEVRA È CANCELLATO!

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it