SPORT

ANNUNCIATA L’EDIZIONE INAUGURALE DEL TOUR DEGLI EMIRATI ARABI UNITI: ROUTE, MAGLIE, SQUADRE E RIDERS

Una prova a cronometro a squadre il primo giorno, tre tappe dedicate ai velocisti, una per i tiratori e due per gli scalatori.

Cominciano tutti e 18 i WorldTeams, con molti dei migliori rider del pianeta: i vincitori di 11 Grand Tours, Chris Froome, Vincenzo Nibali e Tom Dumoulin; entrambi i campioni del mondo in carica di Road and Time Trial, Alejandro Valverde e Rohan Dennis; e sprint di classe mondiale Elia Viviani e Marcel Kittel.

La maglia rossa, verde, bianca e nera è sponsorizzata da Emirates, ADNOC, Nakheel e Abu Dhabi Aviation.

Abu Dhabi, 20 dicembre 2018 – Dopo cinque anni di successi come il Dubai Tour e l’Abu Dhabi Tour, il nuovissimo tour combinato degli Emirati Arabi Uniti è stato ufficialmente presentato oggi al circuito di Yas Marina. L’unica gara WorldTour in Medio Oriente, organizzata dal Dubai Sports Council, Abu Dhabi Sports Council, Sharjah Sports Council, in collaborazione con RCS Sport, è in programma dal 24 febbraio al 2 marzo 2019.

Le sette tappe del Tour degli Emirati Arabi Uniti accoglieranno tutti e sette gli Emirati. Le prime tre tappe saranno ospitate da Abu Dhabi, il quarto da Dubai, Sharjah e Ras-al-Khaimah, la quinta tappa attraversa Sharjah, Ras-al-Khaimah e Fujairah, la sesta è ad Ajman, Umm-al-Quwain e Ras-al-Khaimah, mentre la fase finale vede un ritorno a Dubai. Il Tour degli Emirati Arabi Uniti 2019 ha una distanza totale di 1.090 km con un significativo dislivello di circa 4.500 metri, per lo più concentrato nelle fasi tre, quattro e sei.

18 Le squadre WorldTour più due squadre continentali UCI Professional inizieranno. Con ogni squadra composta da sette piloti, un totale di 140 atleti si allineeranno ad Al Hudayriat Island per la fase a cronometro della squadra di apertura. Tra loro ci sono alcuni dei migliori piloti del mondo, compresi gli unici due professionisti attuali ad aver vinto tutti e tre i Grand Tour: il sei volte campione del Grand Tour Chris Froome, il britannico – che inizia una gara degli Emirati Arabi Uniti per la prima volta – va testa a testa con il suo rivale l’italiano Vincenzo Nibali che vanta quattro titoli Grand Tour finora.

Accanto a loro ci sono nomi famosi come il vincitore del Giro d’Italia 2017 e l’ex campione cronometro dell’UCI World, l’olandese Tom Dumoulin; lo scorso anno vincitore del Tour Abu Dhabi e campione del mondo UCI Road, lo spagnolo Alejandro Valverde; Il pilota di maggior successo del 2018 e vincitore del Dubai Tour, l’italiano Elia Viviani; il campione del mondo a cronometro dell’UCI, l’australiano Rohan Dennis; e il doppio campione del Dubai Tour e vincitore delle tappe in tutti e tre i Grand Tour, il velocista tedesco Marcel Kittel.

LA STRADA

La nuova gara è un mix di fasi tecnicamente diverse, aperte a tutti i tipi di corridori, con i tuttofare che con ogni probabilità vinceranno la categoria generale di classificazione generale. Si inizia domenica 24 febbraio ad Abu Dhabi, nell’isola di Al Hudayriat con il palco ADNOC (16 km) , la prima (e velocissima) prova a squadre della squadra che apre la gara del World East WorldTour.

La seconda tappa, l’ Abu Dhabi Stage (184 km) , sarà un tour della capitale, a partire dall’Isola di Yas e passando per il porto di Khalifa, il Louvre di Abu Dhabi, la Corniche prima di finire alla Grande Bandiera.

Il giorno successivo, il gruppo inizierà lo stadio Al Ain (179 km) dall’Al Ain UAE University prima di affrontare il primo picco del Tour degli Emirati Arabi: il Jebel Hafeet a 1.025 m, con una pendenza massima dell’11%.

Il 27 febbraio vede la quarta e più lunga tappa del Tour degli Emirati Arabi Uniti, il Dubai Municipality Stage (205 km) . Il suo percorso è un tributo al classico “Queen stage” di Dubai Tour, partendo da The Pointe – Palm Jumeirah e terminando con la breve e acuta salita di Hatta Dam, salendo 200 metri su pendenze che vanno dal 12% a un massimo del 17%.

Il giorno successivo, lo stadio di Sharjah (181 km) , corre dall’Isola di bandiera a Khor Fakkan e probabilmente culminerà in uno sprint di gruppo.

Le nuove funzionalità sono imballate nel sesto giorno, il RAK Properties Stage (180 km) , quando, per la prima volta, il gruppo viaggerà tra le montagne del Jais. 150 km dopo il km 0 ad Ajman, gli alpinisti e gli inseguitori combatteranno per la classifica generale sulla salita di Jebel Jais, lunga 20 km, con pendenze medie del 5%.

Il Gran Finale, sabato 2 marzo, offre una parata spettacolare interamente nella città di Dubai. Il Dubai Stage (145 km) parte dal Dubai Safari Park e termina nel distretto City Walk con quello che dovrebbe essere uno sprint di gruppo.

Tour degli Emirati Arabi Uniti

SE Aref Al Awani, segretario generale del Consiglio sportivo di Abu Dhabi , ha dichiarato: “Sono molto lieto di annunciare una gara così meravigliosa oggi. È il risultato di anni di impegno, passione e impegno, e questo è sicuramente ciò a cui aspiriamo. Gli occhi del mondo sono su di noi e siamo pronti a offrire uno spettacolo sportivo di livello mondiale e un evento indimenticabile. Grazie al Dubai Sports Council, all’Abu Dhabi Sports Council, allo Sharjah Sports Council e ai nostri sponsor e partner, affronteremo questa sfida con stile. “

“Ora abbiamo un Tour che dovrebbe sfidare ogni tipo di pilota e coinvolge tutti e sette gli Emirati! Questo è sempre stato il nostro sogno. Sono fiducioso che potremo diventare un appuntamento importante nel calendario mondiale della bicicletta e continuare a crescere come evento sportivo oltre a sviluppare la base di tifosi “, ha dichiarato SE Saeed Hareb, Segretario generale del Consiglio per lo sport a Dubai .

“Essere parte di questo progetto di livello mondiale è una pietra miliare per il movimento ciclistico di Sharjah. Le due fasi in cui Sharjah è coinvolta sono davvero interessanti: la tappa 4 termina a Hatta e il corso è un’icona del ciclismo del Medio Oriente ben consolidata. E sono certo che lo stadio Sharjah del giorno seguente si abbinerà a questo livello molto alto “, ha detto EISA Hilal Al Hezami, Segretario Generale del Consiglio sportivo di Sharjah .

LA MAGLIA

Le maglie UAE Tour saranno fornite da uno dei marchi leader del settore del ciclismo, Castelli, fornitore sia per Dubai che per Abu Dhabi Tours. Le quattro diverse maglie sono realizzate utilizzando un tessuto high-tech fornito da SITIP che è sia anti-UV che consente una velocità molto elevata di dissipazione del calore. Ci sono quattro colori, uno per ogni classificazione, a partire dal più prestigioso: il rosso, per il leader della classifica generale. Tutte e quattro le maglie saranno assegnate a partire dalla fine della Fase 1.

La maglia rossa del Tour degli Emirati Arabi Uniti è stata presentata sul palco da Mohammed Alnahari Alhashmi, direttore delle vendite aziendali di Dubai

MAGLIA ROSSA

Classificazione generale: indossata quotidianamente, a partire dalla seconda fase, dal leader della classifica generale per tempo. 
Sponsor: Emirates

Mohammed Alnahari Alhashmi, Direttore delle vendite aziendali di Dubai, ha dichiarato: “Emirates è lieta di sponsorizzare l’edizione inaugurale del Tour degli Emirati Arabi Uniti, come sponsor ufficiale della maglia rossa della gara, la maglia più prestigiosa indossata durante il tour dal leader della classifica generale. Riteniamo che il nostro sostegno agli Emirati Arabi Uniti nei prossimi anni aumenterà la posizione degli Emirati Arabi Uniti come luogo di livello mondiale sulla scena globale del ciclismo, offrendo un terreno scenico unico nel suo genere. Negli ultimi due anni, Emirates ha supportato UAE Team Emirates, che ha attirato l’attenzione sulla squadra nazionale mentre gareggia in alcune delle gare più prestigiose del mondo. Il nostro supporto con il Tour degli Emirati Arabi Uniti contribuirà anche a far crescere lo sport qui nel paese, e questa competizione è una grande opportunità per connettersi con gli appassionati di ciclismo nella nostra base di partenza “.

L’UAE Tour Green Jersey è presentata sul palco da Omar Suwaina Al Suwaidi, direttore dell’ufficio esecutivo di ADNOC

MAGLIA VERDE

Classificazione dei punti: indossato quotidianamente, a partire dallo Stage 2, dal velocista più veloce, che ha ottenuto le migliori posizioni in ogni tappa e gli sprint intermedi. 
Sponsor: ADNOC

Omar Suwaina Al Suwaidi, direttore dell’ufficio esecutivo di ADNOC , ha dichiarato: “Ad ADNOC, sosteniamo sempre i partner e guidiamo iniziative che hanno un impatto positivo sugli EAU, rafforzano il tessuto della comunità di Abu Dhabi e celebrano l’orgoglio della nostra gente. Basandosi sul successo della maratona ADNOC Abu Dhabi, il Tour degli Emirati Arabi Uniti consente ad ADNOC di approfondire il proprio sostegno a stili di vita sani e attivi, consolidando ulteriormente la posizione della nazione come meta sportiva multiculturale rinomata a livello mondiale, calorosa nel benvenuto a coloro che cercano un luogo di rispetto, inclusione e tolleranza. “

L’UAE Tour White Jersey è presentata sul palco da Aqil Kazim, Chief Commercial Officer di Nakheel

MAGLIA BIANCA

Classificazione Young Rider: indossata quotidianamente, a partire dalla seconda tappa, dal miglior giovane pilota nato dopo il 1 ° gennaio 1994 nella classifica generale (U25), il nome a cui prestare attenzione in futuro. 
Sponsor: Nakheel

Aqil Kazim, Chief Commercial Officer di Nakheel , ha dichiarato: “La sponsorizzazione della maglia bianca per gli Emirati Arabi Uniti 2019 segue quattro anni consecutivi come Stage Sponsor del Tour di Dubai e sottolinea il nostro impegno a sostenere questo evento di livello mondiale. Una delle competizioni più prestigiose del calendario sportivo mondiale, è una piattaforma unica da cui mostrare gli Emirati Arabi Uniti ei suoi monumenti famosi in tutto il mondo a milioni di spettatori, sia che guardino dal vivo sul campo o attraverso i media di tutto il mondo. Il Tour degli Emirati Arabi comprende alcune delle località più belle e iconiche del paese, tra cui il nostro sviluppo di punta, Palm Jumeirah. Siamo onorati e orgogliosi di essere a bordo e auguriamo ad Abu Dhabi e Dubai Sports Council, RCS Sport e tutti i concorrenti ogni successo con il Tour degli Emirati Arabi Uniti. “

La maglia nera degli EAU Tour è presentata sul palco da Arwa Al Kindi, membro dell’Aviation Board di Abu Dhabi

MAGLIA NERA

Classificazione Sprint intermedia: indossata ogni giorno, a partire dalla Fase 2, dal pilota che ha ottenuto più Punti Sprint Intermedio rispetto a qualsiasi altro pilota. 
Sponsor: Abu Dhabi Aviation

Sua Eccellenza Nader Ahmed Al Hammadi, Presidente dell’Abu Dhabi Aviation , ha dichiarato: “È un privilegio essere parte del Tour degli Emirati Arabi Uniti 2019. Abu Dhabi Aviation mira sempre a sostenere sport e atleti e ha preso parte a questi eventi per diversi anni. Abu Dhabi sta assistendo a un cambiamento significativo nei campionati internazionali che ospita, che proviene dalle direttive del presidente di HH Sheikh Khalifa bin Zayed e dal principe ereditario di HH Sheikh Mohamed bin Zayed, che dio possa benedirli entrambi “.

SPONSOR UFFICIALI DEL TOUR DEGLI EMIRATI ARABI UNITI 2019

Accanto ai ” Top Sponsor ” delle quattro maglie (Emirates, ADNOC, Nakheel, Abu Dhabi Aviation) si esprime gratitudine nei confronti di questi altri marchi che supportano il Tour degli Emirati Arabi Uniti 2019:

Gli ” Sponsor di scena ” sono ADNOC, Comune di Dubai, Sharjah Sports Council, RAK Properties, mentre “Host Broadcaster” sarà Abu Dhabi Sports Channel e Dubai Sports.

I ” Partner ufficiali ” sono Yas Island, Audi Al Nabooda, Castelli, Westin Dubai, Mina Seyahi Beach Resort & Marina, Tag Heuer, Oakley. I ” Sostenitori ufficiali ” per l’edizione 2019 sono Wolfis Bike Shop, Cycle Hub, Yas Cycle.

 

ATTIVITÀ PROMOZIONALE

Quest’anno la Fan Zone ufficiale del Tour degli Emirati Arabi Uniti sarà condivisa tra Dubai e Abu Dhabi, rispettivamente a City Walk e Yas Mall. Come al solito, i Fan Zones saranno dedicati a sponsor, attività di intrattenimento, cibo di strada e schermi di grandi dimensioni per seguire l’azione di gara dal vivo. Ulteriori informazioni e dettagli sulle Fan Zone Tour degli Emirati Arabi Uniti seguiranno in un comunicato stampa dedicato. Le attività promozionali del Tour degli Emirati Arabi includono l’UAE Tour Challenge – una formula potenziata basata sul successo dell’Abu Dhabi Tour Challenge – e il già affermato Progetto educativo per bambini.

LA SFIDA DEL TOUR DEGLI EMIRATI ARABI UNITI 2019

Il formato aggiornato del campionato per soli dilettanti consisterà in quattro gare ciclistiche programmate tra gennaio e marzo. I dilettanti possono seguire le orme dei loro corridori preferiti mentre gareggiano sugli stessi tratti di strada.

La prima gara della UAE Tour Challenge si svolgerà ad Abu Dhabi, presso l’isola di Al Hudayriat, la nuova destinazione per il tempo libero e il divertimento che offre due percorsi ciclabili di 5 e 10 km. L’Individual Time Trial (ITT) di 16 km è in programma qui per venerdì 25 gennaio.

La seconda gara è prevista per la settimana successiva (venerdì 1 febbraio) nei dintorni della città di Al Ain. Il percorso è un tributo al classico “Queen stage” di Abu Dhabi Tour con il traguardo a 1025 m slm dopo 11 km di arrampicata con pendenze massime dell’11%. C’è una scelta di due distanze: 47 km e 67 km.

La terza tappa è prevista due settimane dopo, mercoledì 13 febbraio, a Dubai, ei suoi dettagli verranno svelati a breve.

L’ultimo giorno vedrà i dilettanti affrontare la montagna più alta del territorio degli Emirati Arabi Uniti, Jebel Jais. Il percorso, ospitato interamente da Ras Al Khaimah, consiste in 46 km di corse, dopo un riscaldamento neutralizzato di 13 km, dove i partecipanti pedaleranno tutti insieme fino al km 0. Quindi la sfida inizierà con 25 km di percorso pianeggiante seguiti da 21 km di arrampicata.

Proprio come i professionisti, i corridori amatoriali si sfideranno in tre diverse classifiche: per tempo, per punti e categoria nazionale UAE per volta. Ogni leader di classifica indosserà una maglia speciale. Tempo: una maglia rossa; per i punti, è verde; per la categoria nazionale UAE, il leader ha una maglia bianca.

I partecipanti sono invitati a registrarsi per tutte e quattro le gare del Tour Challenge degli EAU online sul sito ufficiale . Ulteriori informazioni sono disponibili anche su Facebook , Instagram e Strava .

PROGETTO EDUCATIVO TOUR EMIRATI ARABI UNITI

Il nuovo progetto educativo consisterà in un workshop di un’ora creato esclusivamente per le scuole degli Emirati Arabi, incentrato sulla familiarizzazione degli studenti con la storia della bicicletta, i benefici del ciclismo e della sicurezza stradale. Negli ultimi tre anni, quasi 4000 bambini tra 8 e 12 anni e 30 scuole diverse ad Abu Dhabi, Al Ain e Al Dhafra hanno partecipato al Progetto educativo. Grazie al nuovo Tour degli Emirati Arabi Uniti, nel 2019 il progetto sarà esteso anche a diverse scuole degli altri Emirati. L’attività inizierà alla fine di gennaio.

#UAETOUR

Crediti fotografici: LaPresse e Christophe Viseux

Comments

comments

Articoli simili

Il problema tecnico impedisce a Nyck de Vries di lottare per l’inizio della prima fila

Redazione

ASTANA PRO TEAM PRIMA MAGLIA ROSA CON LUTSENKO E MARTINELLI NELLA PINK RACE LA TREK-SEGAFREDO IN TESTA ALLA GENERALE SUPERATI GIÀ I 4.000 ISCRITTI

Massimo Dal Seno

Campionati Mondiali beach volley i risultati delle coppie azzurre

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it