EVENTI SPORT

MONDIALE U21 – L’ITALIA COGLIE IL PRIMO SUCCESSO 3-2 CON L’UCRAINA

Nell’ultima gara della prima fase del Mondiale U21 maschile, l’Italia di Michele Totire ha colto il primo successo imponendosi 3-2 (25-22 15-25 23-25 25-13 15-8) sull’Ucraina. Una vittoria abbastanza sofferta, ma meritata da una squadra azzurra che non si è mai arresa. Una affermazione che non cambia il futuro di Galassi e compagni che ora hanno come obiettivo massimo il nono posto finale, ma che ha fatto tornare un timido sorriso sulle labbra degli Azzurrini, venuti nella Repubblica Ceca con speranze importanti e finiti nelle retrovie sia per colpe loro, che per il valore delle avversarie.
L’Italia al termine di tutte le gare della giornata odierna conoscerà  i nomi delle avversarie della prossima pool a quattro, che qualificherà per le finali per i piazzamenti.
Contro l’Ucraina, la squadra che nella scorsa estate spense in semifinale i sogni continentali italiani, il sestetto di Totire ha giocato un buon primo set, vinto 25-22, poi si è smarrita. Ha ceduto nettamente il secondo 25-15, ha a lungo inseguito nel terzo, poi perduto di misura 25-23. Proprio la grinta mostrata in questo set ha fatto capire che l’Italia ha ancora voglia di giocare e di far vedere di poter esprimere un buon volley. Nel quarto la squadra tricolore ha maramaldeggiato e nel quinto ha chiuso il conto senza soffrire, grazie ad un rendimento in crescendo.
Nel corso della gara il tecnico italiano ha spesso variato la sua formazione ricevendo buone risposte soprattutto da Roberto Russo (al servizio e in attacco, ma anche nella sua specialità a muro) e Giulio Pinali, che ha concluso la gara con il 62% in attacco e 15 punti all’attivo. Top scorer azzurro Paolo Zonca (20 punti), che anche in questa gara ha confermato la solidità del suo gioco in tutti i fondamentali.
Nelle file azzurre assente Riccardo Sbertoli, rientrato in Italia per 48 ore per sostenere l’esame di maturità.
ITALIA-UCRAINA 3-2 (25-22 15-25 23-25 25-13 15-8)
ITALIA: Zonca 20, Galassi 2, Pinali 15, Di Silvestre 5, Di Martino 7, Zoppellari 2. Piccinelli (L). Gardini 2, Cominetti 7, Romanò 6, Russo 8. All. Totire.
UCRAINA: Holoven 4, Plotnytskyi 16, Rohozhyn 13, Viietskyi 14, Poluian 14, Klepko 5. Dmytro (L). Kucher, Ostapenko, Lykhoid 1, Stolbunov, Kovalov. All. Pasazhin.
ARBITRI: Reyez (Col) e Medina (Pur)
Italia: bs 13, a 6, mv 12, et 26.
Ucraina: bs 17, a 6, mv 10, et 29

Comments

comments

Articoli simili

LAURA PAUSINI PER ALTISIMO LIVE MUSIC AND POP CULTURE FESTIVAL

Redazione

Schumacher conquista la terza pole position

Redazione

Weekend da dimenticare per entrambi PERTAMINA PREMA Theodore Racing Drivers

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it