SPORT

GIANMARCO ERCOLI VINCE L’AVVINCENTE GARA FINALE EURONASCAR PRO A GROBNIK

“Italia! Italia!” Il coro dei tifosi ha accompagnato Gianmarco Ercoli sul podio dell’Automotodrom Grobnik dopo la sua prima vittoria della stagione. L’italiano ha preso il comando al secondo giro e ha respinto inizialmente Loris Hezemans, poi Alon Day e infine l’ex campione del mondo di Formula 1 Jacques Villeneuve. Il pilota del team CAAL Racing ha condotto 16 dei 17 giri del Round 8 della EuroNASCAR PRO. Il 26enne ha così ridotto il divario in classifica generale, mentre Hezemans ha mantenuto la testa del campionato.

Ercoli ha centrato una buona partenza dalla prima fila e si è subito piazzato sul paraurti posteriore dell’olandese, che partiva dalla Pole Position. Alla curva 1 del secondo giro, il nativo di Roma ha fatto la mossa decisiva su Hezemans: ha affiancato la Ford #7 Hendriks Motorsport e i due sono rimasti side by side per diverse curve. Alla fine, è stata la Mustang #54 CAAL Racing a prendere la testa davanti a Hezemans e Day.

Nei giri successivi, Ercoli è stato messo sotto pressione da Hezemans, Day e Villeneuve, ma non ha mai dato loro l’opportunità di passarlo. Con non meno di sei piloti in lotta per la vittoria in perfetto stile Pure Racing fino alla fine, l’italiano è andato a vincere assicurandosi il terzo successo in carriera in EuroNASCAR PRO.

Grobnik Day 3 (010 Of 188) Copia 3000
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Bart Dehaese

“Quando sono in testa a una gara, non sento la pressione perché è sui miei inseguitori”, ha detto Ercoli, che ha anche vinto la battaglia nella classifica del Junior Trophy per i piloti fino a 25 anni. “Tutto il team CAAL Racing ha fatto un ottimo lavoro. Ieri la vittoria ci è sfuggita di mano, ma oggi l’abbiamo ottenuta. Siamo ancora a caccia del titolo e abbiamo dimostrato che possiamo battere i migliori. Volevamo l’1-2 per CAAL Racing ma non ha funzionato. Ci riproveremo la prossima volta a Zolder e la battaglia è aperta. In questo momento, sono solo molto felice per la vittoria!”.

La gara è stata particolarmente emozionante nel corso dell’ultimo giro. In primo luogo, Lucas Lasserre e Villeneuve sono entrati in contatto nella battaglia per il secondo posto. Il francese ha fatto una mossa tardiva per superare il canadese, ma ha costretto l’ex campione del mondo di F1 fuori pista. Il risultato è stato una penalità di 30 secondi per Lasserre, che è stato relegato all’undicesimo post. Villeneuve è finito nella ghiaia ed è precipitato al 17esimo posto. È stato Vittorio Ghirelli che ha tagliato il traguardo in seconda posizione, ma l’italiano ha ricevuto una penalità di 5 secondi per aver costretto Lasserre fuori pista, scendendo quindi al quarto posto.

Ak0i2305 Copia 3000
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Hezemans ha ereditato il secondo posto dopo una gara ricca di emozioni per il leader del campionato. Al terzo giro l’olandese ha fatto “un errore stupido” quando è stato superato da Day e quindi ha perso il ritmo. È precipitato all’ottavo posto, ma è riuscito a colmare il divario dal gruppo di testa negli ultimi giri. Grazie agli incidenti davanti a lui, Hezemans è stato promosso al secondo posto dopo la gara. Il 24enne di Eindhoven ha segnato il suo settimo risultato top-5 della stagione e ha mantenuto la leadership del campionato.

Day ha completato il podio. Il pilota del team CAAL Racing è sceso in sesta posizione al nono giro e ha perso terreno dal gruppo di testa. Si è poi ripreso e ha ereditato il posto rimanente sul podio con un piccolo aiuto dagli incidenti davanti a lui. Con Hezemans che salterà l’evento di Zolder a causa di un impegno speciale, Day avrà la possibilità di tornare in lizza su una pista dove ha vinto la bellezza di 6 volte, un record assoluto. Ricordate: dopo Zolder, ogni pilota scarterà i due peggiori risultati della Regular Season.

Ak0i2137 Copia 3000
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Francesco Sini del team Solaris Motorsport ha chiuso la top-5, mentre Marc Goossens ha trasformato una bella gara in un solido sesto posto al volante della sua Chevrolet Camaro #77 del team DF1 Racing. Il suo compagno di squadra Nicolo Rocca ha chiuso settimo davanti a Romain Iannetta del Marko Stipp Motorsport. Sebastiaan Bleekemolen e Ulysse Delsaux, che anche concluso secondo nella classifica del Junior Trophy, hanno completato la top-10.

Fabrizio Armetta è arrivato dodicesimo sotto la bandiera a scacchi e quindi in vetta alla classifica del Challenger Trophy – la classifica per i piloti bronze e silver in EuroNASCAR PRO. Davide Dallara, che ha lottato con il bilanciamento della sua Camaro #89 Not Only Motorsport, ha chiuso 14esimo e secondo nella classifica del Challenger Trophy. Il podio dedicato è stato completato da Yevgen Sokolovskiy, che ha tagliato il traguardo solo mezzo secondo dietro Dallara.

Dopo l’EuroNASCAR PRO Round 8, Hezemans guida la classifica generale con 294 punti. Ghirelli è secondo a 25 punti dal suo compagno di squadra in vetta. Ercoli ha accorciato le distanze con la sua prima vittoria della stagione. Ora è a 32 punti dietro l’olandese che avrà una finale impegnativa a Vallelunga in Italia il 30-31 ottobre, quando l’anello di campione NASCAR Whelen Euro Series sarà in palio.

La NASCAR Whelen Euro Series tornerà il 9-10 ottobre per la finale della Regular Season al Circuit Zolder, in Belgio. Le qualifiche e tutte le gare saranno trasmesse in diretta sulle piattaforme EuroNASCAR – YouTube, Facebook, Twitch, NWES App – e Motorsport.tv.

EURONASCAR PRO ROUND 8 LINKS: STARTING GRID | RESULTS | POINTS STANDINGS

Featured Image Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard 

745b8843 Copia 3000
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Stephane Azemard

Comments

comments

Articoli simili

CAST STELLARE PER L’ULTIMA CLASSICA MONUMENTO DELLA STAGIONE

Massimo Dal Seno

Nurburgring – Anteprima di gara

Redazione

Workshop Comitati Periferici 2017: tanti consensi per l’iniziativa federale

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it