ATTUALITA'

“SONO OMOSESSUALE” I GENITORI LA CACCIANO DI CASA

Dopo la denuncia della 22enne di Castelfiorentino (Firenze), Malika Chalhy, cacciata di casa dalla famiglia perché omosessuale, La procura di Firenze ha decide di aprire un’inchiesta per violenza privata.

I genitori di Malika hanno deciso di cacciare di casa la propria figlia perché omosessuale “Dicono che faccio schifo” cosi hanno definito la propria figlia queste le parole dei genitori, arrivando anche a cambiare la serratura di casa per essere certi di chiudere tutti i rapporti con lei.

 La madre aveva commentato la vicenda così: “Per me mia figlia è morta, meglio drogata che lesbica”.

La notizia dell’apertura di un’inchiesta è stata riportata da alcuni quotidiani e arriva dopo la denuncia della 22enne per violenza privata e inosservanza degli obblighi di assistenza familiare.

Dopo la denuncia sono stati effettuati degli accertamenti per stabilire se siano stati commessi reati.

Comments

comments

Articoli simili

TORUK – Il primo volo Scritto e diretto da Michel Lemieux e Victor Pilon

Massimo Dal Seno

UNA PIATTAFORMA DIGITALE PER IL NUOVO MERCATO ORTOFRUTTICOLO DI BAGHERIA

Redazione

FASE 2: NUOVA DICHIARAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI REGIONALI

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it