CRONACA

MODA PALERMO TRE ARRESTI PER UN GIRO DI BABY SQUILLO

Aperta un’indagine contro I responsabili, di una agenzia di moda, adescavano le giovani modelle del territorio per farle partecipare a eventi imbastendo un giro di prostituzione minorile con clienti legati al settore.
Erano tre imprenditori nel settore della moda, arrestati perché accusati a vario titolo di violenza sessuale nei confronti di minorenni e induzione alla prostituzione minorile.
Le indagini della squadra mobile di Palermo, dopo un episodio di violenza sessuale, avrebbero fatto emergere un fiorente giro di prostituzione, che ha coinvolto le modelle iscritte alle agenzie di cui gli odierni indagati sono i titolari.
Finiti in manette due imprenditori e uno agli arresti domiciliari, si tratta di Francesco Pampa, 41 anni, accusato di violenza sessuale su una minorenne, di prostituzione minorile, d’induzione e favoreggiamento della prostituzione di maggiorenne; e di Massimiliano Vicari, 43 anni, accusato di prostituzione minorile e induzione e favoreggiamento della prostituzione.
Arresti domiciliari invece contro una terza persona, 35 anni, indagato per prostituzione minorile, per aver intrattenuto rapporti sessuali con una ragazza non ancora 18enne in cambio di denaro.
Le due agenzie coinvolte nell’indagine sono, sono la Vanity models management e la Max services agency.
Le promesse fatte erano di vincere le gare di bellezza locali e altri benefit, erano parte del sistema creato dall’indagato, finalizzato esclusivamente a irretire le ragazze per poter in un secondo momento abusarne sessualmente e cedere ad amici e ai clienti conosciuti durante gli eventi legati alla moda, che pagavano centinaia di euro per avere rapporti sessuali con le ragazze.

Comments

comments

Articoli simili

LONDRA: ATTACCO ALLA STAZIONE METRO, NON SI TRATTA DI TERRORISMO

Redazione

TAIWAN: TERREMOTO CROLLATO UN HOTEL A HUA-LIEN, 30 PERSONE INTRAPPOLATE ALLE MACERIE

Redazione

AFGHANISTAN SALE IL NUMERO DEI MORTI 20 IN UNA SETTIMANA

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it