CRONACA

ARRESTATO UN COLLABORATORE PER L’OMICIDIO DI AGITU GUDETA

E’ stato arrestato un uomo nella notte per l’omicidio di Agitu Gudeta, una nota imprenditrice etiope che lavorava in Trentino, martedì 29 dicembre e stata trovata morta nella sua abitazione  di Frassilongo, in provincia di Trento.

 L’uomo arrestato  si chiama Adams Suleimani, è ghanese e ha 32 anni  lavorava come collaboratore nell’impresa di Agitu Gudeta, dove si occupava del pascolo delle capre.

Dalle indagini svolte e la testimonianza fatta dall’uomo l’omicidio e scaturito da una lite dovuta al denaro, Agitu Gudeta aveva 42 anni, era arrivata in Italia nel 2010 dall’Etiopia, dove era scappata da violenze e persecuzioni.

Aveva avviato da alcuni anni un’azienda di vendita di formaggi e di recente aveva aperto un negozio anche nel centro di Trento.

Comments

comments

Articoli simili

BRASILE: GLI ABITANTI DELL’AMAZZONIA DURAMENTE COLPITI DAL COVID-19

Redazione

PANDEMIA: POVERTA’ 86 MILIONI DI BAMBINI A RISCHIO

Redazione

MOGADISCIO ATTENTATO HOTEL HABLOID UCCISI TRE ATTENATORI E DUE CATTURATI

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it