CRONACA

DERAGLIA TRENO IN BRIANZA INDAGATI IL MACCHINISTA E IL CAPOTRENO

l treno della linea Lecco-Milano ha viaggiato per 10 km senza nessuno alla guida. I dipendenti di Trenord erano scesi per una pausa

Dopo aver saputo come si erano svolti i fatti si e deciso di sospendere “cautelativamente” il macchinista e il capotreno del convoglio deragliato a Carnate, in Brianza.

Il treno della line a Lecco -Milano ha viaggiato per 10 km senza nessuno alla guida. I dipendenti di Trenord erano scesi per una pausa, lo spiega Trenord in una nota.

Spettava al capotreno sorvegliare il convoglio Intanto le indagini si stanno concentrando sui doveri di sorveglianza, che spettano al capotreno, che non può abbandonare il convoglio, nemmeno quando è in sosta.

 Dai fatti raccolti risulta che né il capotreno né il macchinista, invece, erano presenti quando il treno si è messo in moto da solo, perché erano scesi per una pausa al bar, i due sono stati poi ascoltati dagli investigatori.

Traffico ferroviario riprende su un unico binarioGiovedì il traffico ferroviario fra Monza e Calolziocorte è ripreso gradualmente, su un unico binario, nella stazione di Carnate. Nel corso della notte è iniziata la rimozione dei vagoni che saranno poi demoliti. “I treni da e per la Valtellina – ricorda Trenord – circolano regolarmente; la

suburbana S8 Lecco-Milano offre un treno all’ora; Paderno d’Adda è servita da bus”.

Comments

comments

Articoli simili

NORD COREA CEDE UN TUNNEL OLTRE 200 VITTIME

Massimo Dal Seno

VARESE RAPINA A COLPI DI PISTOLA AD UN BENZINAIO GRAVI LE CONDIZIONI

Massimo Dal Seno

MILANO: SOSPESI I 10 DIPENDENTI ATM CHE STAMPAVANO BIGLIETTI IN NERO

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it