SPORT

GIRO-E EDIZIONE 2020 DAL 4 AL 25 OTTOBRE

Partenza da Caltanissetta, 20 le tappe previste
sulle strade e nei giorni del Giro d’Italia.

www.giroe.it

Venti tappe.
Solo una in meno di Sua Maestà il Giro d’Italia. Questa la novità di Giro-E 2020, che rispetto ai programmi di inizio anno guadagna due tappe e cede alla corsa dei professionisti solo la cronometro di Palermo.

Saranno proprio gli incantevoli panorami della Sicilia a dare il via, per la seconda volta in sole tre edizioni, al Giro-E, che già nell’edizione zero del 2018 era scattato dalla Trinacria. Quella volta fu Catania, questa sarà Caltanissetta, il 4 ottobre. Traguardo, come previsto, a Milano, il 25 ottobre, con la crono finale da Cernusco sul Naviglio al centro del capoluogo lombardo, dopo avere percorso oltre 1500 chilometri, con una media di 75 chilometri a tappa, per un dislivello positivo complessivo di circa 26 mila metri.

Nell’anno del boom della bicicletta a pedalata assistita e del ritorno degli italiani all’utilizzo delle due ruote come mezzo di trasporto alternativo, Giro-E non sarà solo un festival di emozioni e di esperienze per i partecipanti, ma anche un messaggio forte in tema di mobilità sostenibile per le città e i luoghi che attraverserà e per tutti gli appassionati che lo seguiranno sui molti media a copertura dell’evento.

“Siamo orgogliosi di confermare l’edizione 2020 di un evento che per innovazione e ricchezza di contenuti è unico al mondo e ci sta dando grandi soddisfazioni”, commenta Paolo Bellino, amministratore delegato di RCS Sport“Come il Giro d’Italia, anche il Giro-E rappresenterà quest’anno un momento importante della ripartenza del nostro Paese. Questo format che coniuga la bellezza dell’Italia con lo sport e la mobilità sostenibile è sempre di più l’ambasciatore di una nuova consapevolezza green”.

Giro-E è l’unico evento a tappe al mondo riservato alle bici a pedalata assistita. Una e-bike experience che si svolge sulle strade del Giro d’Italia nei giorni del Giro d’Italia e offre ai partecipanti le emozioni della Corsa Rosa: il foglio firma alla partenza, la conquista di una delle sette maglie in palio, la premiazione sul podio dei campioni, una hospitality riservata all’arrivo. Oltre alla straordinaria opportunità di pedalare accanto a leggende del ciclismo come Gianni Bugno o Fabiana Luperini, a campioni di altri sport o manager appassionati di ciclismo.Da sinistra: Andrea Tafi e Luca Toni impegnati in una tappa del Giro-E 2019
Il format, creato da RCS Sport, già organizzatore del Giro d’Italia, giunge quest’anno alla seconda vera edizione, dopo la numero zero del 2018. Un’idea che ha fatto da traino a un movimento, quelle delle e-road, che allora non esisteva: dall’unico marchio di bici per un gruppo limitato a venti ciclisti del primo anno, si è passati ai sei marchi e gli oltre 500 ciclisti coinvolti del 2019.  Una crescita vertiginosa che è andata di pari passo con l’esplosione del mercato delle e-bike. Il segreto è l’esperienza, unica, che consente di vivere il Giro dall’interno, oltre a poter scoprire la bellezza del nostro Paese.

Merito delle bici a pedalata assistita, che consentono a tutti di superare salite mozzafiato e rendono il Giro-E un banco di prova eccezionale per i costruttori di motori, batterie e telai. Tra le novità dell’edizione 2020, la diminuzione della lunghezza delle tappe (compresa tra i 65 e i 110 chilometri), la presenza delle cronometro, una crescente attenzione all’efficienza energetica dei team (premiata con una maglia ad hoc) e città di partenza dedicate. Dall’Etna al Sestriere, sarà una vera e propria immersione nel mondo Giro, grazie alla possibilità di transitare sul percorso e al traguardo poco prima dei professionisti. L’Italia fuori dei luoghi comuni, scenari grandiosi e tante salite. Come quelle, iconiche, che conducono al Colle dell’Agnello o ai 2758 metri del Passo dello Stelvio, Cima Coppi 2020, la più alta della Corsa Rosa.


I PARTNER
Enel X
, Title Sponsor e Sponsor Maglia Viola; Sara Assicurazioni, Sponsor Maglia Rossa; Intimissimi Uomo, Sponsor Maglia Nera; Toyota, Official Car and Team; Tissot, Official Time Keeper; Navigare, Official Leisure Partner; Named Sport, Official Nutrition Partner,Valmora, Official Water; Bianchi, Official Supplier; Yamaha, Official Scooter; Fly Cycling Team/CDI, Official Team; ENIT/ Agenzia Nazionale Turismo,  Sponsor Maglia Arancione e Team
LE TAPPE TappaPartenza Giro-EArrivo Giro-E4.10.20201CaltanissettaAgrigento5.10.20202BiancavillaEtna6.10.20203Giardini NaxosVillafranca Tirrena7.10.20204Soveria Mannelli Camigliatello Silano8.10.20205Montalbano JonicoMatera9.10.20206GrottaglieBrindisi10.10.20207ManfredoniaVieste11.10.20208Caramanico TermeRoccaraso12.10.202013.10.20209Francavilla al MareTortoreto Lido14.10.202010Marotta Mondolfo Rimini15.10.202011Repubblica di
San Marino Cesenatico16.10.202012Rovigo Monselice17.10.202013RefrontoloValdobbiadene18.10.202014Maniago Piancavallo19.10.202020.10.202015FaedisSan Daniele21.10.202016Trento Madonna di Campiglio22.10.202017Prato allo StelvioLaghi di Cancano23.10.202018VigevanoAsti24.10.202019BuscaSestriere25.10.202020Cernusco sul
NaviglioMilano
Photo Credits: LaPresse

Comments

comments

Articoli simili

Finale Nazionale CRAI Under 18 femminile: Volleyrò Casal de’ Pazzi campione d’Italia

Redazione

Beach Volley Campionato Italiano: I risultati delle qualifiche di Caorle

Redazione

NASCAR GP BELGIUM PREVIEW: il momento della verità!

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it