WINE TIME

LA SCELTA DEL CALICE PER IL TUO VINO

Sapresti dirmi come si fa a scegliere il calice giusto per un determinato tipo di vino?

A volte, per chi sta iniziando ad approcciarsi a questo mondo affascinante, scegliere un bicchiere adeguato è complicato tanto quanto scegliere un buon vino. Ma puoi stare tranquillo: anche gli enofili con un po’ di pratica possono essere titubanti dinanzi alla varietà di calici a disposizione.

Perché ci sono così tanti e diversi formati di calice?

Semplicemente perché ogni vino ha delle caratteristiche uniche che variano ad esempio in base all’uva utilizzata per produrlo (oltre a molti altri fattori, ma mi concentrerò solo su questo per il momento). Ed è proprio sulla base di queste differenze tecniche che si ritiene necessario avere un bicchiere diverso per ogni tipo di vino, al fine di esaltarne i vari aspetti.

Ora ti starai chiedendo: ho veramente bisogno di acquistare tutti i tipi di bicchieri? Io direi che la regola per iniziare il percorso è semplificarlo, ossia, a mio avviso, i calici adatti a te e che non possono mancare a casa tua sono quelli adatti ai tuoi vini preferiti!

Ad ogni modo, è comune consigliare di avere quattro modelli base: un bicchiere per i bianchi, due per gli innumerevoli tipi di rosso (bicchiere Bordeaux e Borgogna) e uno per gli spumanti.  Se vuoi, puoi andare oltre, con uno per il rosato e uno per i dolci (anche se il calice per il vino bianco ha anche questa funzione). 

Più avanti, approfondiremo scendendo un po’ di più nei dettagli dei vari formati di ogni tipo di calice!
Nel frattempo… inizia pure a sperimentare 😉

Comments

comments

Articoli simili

ECCO ALCUNI CONSIGLI IMPORTANTI PER CONSERVARE I VINI

Vanessa Medeiros

WINE TIME: IL VINO D’ESTATE

Vanessa Medeiros

WINE TIME: DEGUSTARE O INGERIRE IL VINO? CHE DIFFERENZA C’È?

Vanessa Medeiros
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it