ATTUALITA'

INIZIATIVA DI WESTART PER FAR DIVENTARE LA SICILIA UN MODELLO DI ECONOMIA SOSTENIBILE

La speranza ambientale guarda verso l’economia circolare

WeStart, Think Tank di Professionisti Siciliani, in un’ottica proiettata verso il futuro,
rivolge la sua attenzione all’Economia Circolare; un sistema economico concepito per
potersi rigenerare in modo autonomo, garantendo dunque anche la sua ecosostenibilità.
L’economia circolare è un modello di produzione e consumo che implica
condivisione, prestito, riutilizzo, riparazione, ricondizionamento e riciclo dei
materiali e prodotti esistenti il più a lungo possibile. In questo modo si estende il
ciclo di vita dei prodotti, che vengono reintrodotti, laddove possibile, nel ciclo economico
contribuendo a ridurre i rifiuti al minimo e generando ulteriore valore. L’economia
circolare è in pratica un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in
successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi.
“Dobbiamo imparare a riutilizzare le risorse, per creare un sistema veramente
sostenibile” – è il pensiero espresso da weStart, che si pone l’obiettivo di fare della
Sicilia un Modello di Economia Sostenibile e Circolare.
Capita quotidianamente di chiedersi cosa sono e dove andranno a finire le quantità di
tonnellate di rifiuti differenziati prodotti da migliaia di famiglie siciliane. Alcuni credono
che il sistema sia monitorato da controlli europei e che ciò quindi rende tutto più
efficiente, altri sostengono al contrario che molte delle fatiche fatte dalle famiglie
rendono vano l’obiettivo di differenziare i rifiuti.
Ciò che davvero serve è un sistema di chiusura di filiera, là dov’è il rifiuto entrato in
discarica o nel centro di smistamento, per essere riutilizzato in modo sostenibile.
“Noi di weStart ci poniamo l’obiettivo di creare una massa critica di strumenti innovativi
che permettono la realizzazione di un’Economia Circolare” – affermano indistintamente
tutti i membri del team di talenti siciliani, che portano avanti campagne concrete di
sensibilizzazione, per ottenere risultati che siano a favore di tutto il territorio siciliano.
Tra gli esempi che sono stati oggetto di studi e analisi da weStart, merita sicuramente
una nota di rilievo l’azienda Green Tyre Project Srl, centro di smaltimento di
pneumatici, sito nella zona artigianale di Filaga, frazione di Prizzi, nella Città
Metropolitana di Palermo.
L’impianto, a conduzione familiare e amministrato da Valentina Di Pisa, può vantare il
primato di Azienda che recupera MPS (Materia Prima Secondaria) da rifiuti costituiti da
pneumatici fuori uso.
A partire da tale tipologia di rifiuto e attraverso tre principali fasi di lavorazione, si
ottengono Granulato e Polverino in Gomma. La nuova materia generata può essere

impiegata nella realizzazione di svariati prodotti, come: Green Sintetici per campi da
calcio, Pavimentazione Anti Trauma ed anche nella realizzazione del manto stradale.

Proprio quest’ultima applicazione rappresenta una vera e propria sfida che ha destato
l’interesse del gruppo di giovani siciliani, che vogliono approfondire il riutilizzo delle
gomma ottenuta dagli pneumatici, per iniziare un processo di copertura dei manti
stradali delle strade siciliane, molte delle quali in dissesto, chiuse al traffico, con enormi
disagi per i cittadini ed automobilisti in genere.
L’azienda Di Pisa è riuscita in un’impresa ciclopica, in un territorio poco ricettivo e
performante come quello dell’Area dei Monti Sicani, a creare qualcosa mai vista prima.
Sarà che le donne hanno una marcia in più, sarà che siamo siciliani, l’esperienza di
Filaga dell’Azienda Di Pisa ci permette di sperare che il domani in Sicilia sia all’insegna
della circolarità dei rifiuti.
La scommessa di weStart, sul futuro dell’Economia Siciliana auspica che quel modello
lineare sulla gestione dei rifiuti basato sullo schema “estrarre, produrre, utilizzare e
gettare”, venga abbandonato per fare spazio ad un modello, dove invece, i rifiuti non
saranno più un problema sociale da risolvere, ma risorse da impegnare sapientemente.

Comments

comments

Articoli simili

BATTAGLIA DI STALINGRADO: PUTIN CELEBRA I 75 ANNI DELLA VITTORIA RUSSA SULLA GERMANIA NAZISTA

Redazione

IKEA LICENZIA DIPENDENTE CON FIGLIO DISABILE DOPO UNA RICHIESTA DI CAMBIO TURNO

Massimo Dal Seno

IL NUOVO GOVERNO BRITANICO ESCLUDE SCAMBIO DI PETROLIERE CON L’IRAN

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it