Senza categoria

SOERENSEN È IL QUINTO VINCITORE DIVERSO DELLA STAGIONE

L’ultima gara della regular season della EuroNASCAR Esports Series all’Indianapolis Motor Speedway ha regalato un altro show di altissimo livello e il quinto vincitore diverso in altrettanti eventi su iRacing. Lasse Soerensen ha conquistato il successo al termine dei 30 minuti della Main Event race con una prestazione dominante, ampliando il suo vantaggio in classifica per il team DF1 Racing.

RACE RESULTS | POINTS STANDINGS

DF1 Racing ha monopolizzato la prima fila della the Main Event race a Indianapolis grazie ad Andre Castro – l’americano ha fatto segnare la pole e vinto la Heat 1 – e Soerensen, che ha messo a segno il secondo tempo sullo stradale da 4,192 km e vinto la seconda Heat della giornata.

Castro ha condotto le danze all’inizio del Main Event con Soerensen a fargli da ombra e un gruppo di cinque piloti a lottare per la prima posizione. Il duo DF1 Racing si è ritrovato tallonato da tre piloti Hendriks Motorsport: Loris Hezemans, Jeffrey Roeffen e Tobias Dauenhauer.

Dopo otto giri di gara, Soerensen ha messo a segno un sorpasso sul compagno di squadra e Castro non ha opposto troppa resistenza al danese, non sentendosi altrettanto veloce. Mentre Soerensen ha rapidamente costruito un buon vantaggio sugli inseguitori, tagliando il traguardo con 4.743 secondi di margine, Castro è uscito vincitore da una spettacolare lotta sportello contro sportello per il secondo posto, portando a casa una doppietta per la corazzata austriaca DF1 Racing.

“E’ stata una buona gara e avevo un bel passo,” ha detto il campione EuroNASCAR 2 del 2019 Lasse Soerensen. “Mi sentivo di poter gestire le gomme lungo tutto l’arco di gara. Devo ringraziare Andre per aver applicato una buona dose di fair play lasciandomi passare facilmente. Penso che sia stata la scelta migliore per il team. tutto sommato è stata una buona prova per l’intero team, visto che abbiamo conquistato molti punti.”

Enes Round 4 00049
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Guillaume Hesnault

Una battaglia accesa per il secondo posto

Gestire le gomme è stata la chiave per il successo e Castro ha fatto fatica per una manciata di giri. Inizialmente ha perso anche la seconda posizione a vantaggio di Roeffen, ma è poi riuscito a passare l’olandese in un’accesa battaglia a quattro e ha avuto la meglio sul trio del team Hendriks Motorsport. Il campione NWES Loris Hezemans ha chiuso al terzo posto e completato il podio del Round 4 all’Indianapolis Motor Speedway. Roeffen e Dauenhauer, che ha vito la terza Heat dell’evento, hanno chiuso la top-5.

“Non ho alzato il piede o cose simili,” ha detto Castro riguardo al sorpasso che ha deciso la corsa. “Ha trovato un buono spunto sul rettilineo dell’infield ed è stato più veloce di me per un paio di giri, per cui non sono riuscito a difendere la posizione. Pensavo di poterlo seguire e prendere il suo ritmo, ma aveva un passo decisamente sostenuto e è stato più veloce di tutti.”

DF1 Racing ed Hendriks Motorsport sempre in vetta

Dividendosi la top-5, i team DF1 Racing ed Hendriks Motorsport hanno confermato il loro status di principali contendenti al titolo ENES e ai 40 punti della classifica reale che andranno al team campione della prima EuroNASCAR Esports Series.

I due piloti del Feed Vict Racing Marijn Kremers e Simon Pilate hanno chiuso rispettivamente al sesto e al settimo posto, facendo entrambi segnare il miglior risultato della regular season per il team di Jacques Villeneuve, Patrick Lemarie, Dario Caso e Onofrio Veneziani. Il team member del team PK Carsport Bavo Follon è stato ottavo sotto la bandiera a scacchi e ha preceduto il pilota RDV Competition Ulysse Delsaux. Il francese, che è arrivato a Indy quinto in classifica, è scivolato fino al 20esimo posto in gara a causa di un contatto, ma è riuscito a risalire fino alla top-10, chiusa da Bryan Crauwels per Braxx Racing.

Enes Round 4 00020
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Guillaume Hesnault

Sabatini il migliore rappresentante dei circuiti NWES

In rappresentanza del Circuit Ricardo Tormo, il commissario di pista Claudio Sabatini è stato il migliore tra gli ospiti al volante di vetture schierate dai circuiti partner della NWES. Lo spagnolo ha chiuso al 19esimo posto al volante della Mustang #413 Fordzilla American NASCAR Festival, appena davanti al Sales Manager dell’Autodrom Most Jakub Krafek. Grazie alle 15 posizioni guadagnate in nella Main Event race, Krafek si è anche aggiudicato quattro punti bonus in classifica. Un incidente nelle battute iniziali della corsa ha relegato il pilota dell’Hockenheimring American Fan Fest Philipp Bereswill in 32esima piazza.

Next up: la fase clou inizia a Brands Hatch

Dopo il Round 4 all’Indianapolis Motor Speedway, Soerensen guida la classifica con 145 punti. Roeffen è secondo, 10 punti dietro al danese e 2 punti davanti a Hezemans. Castro è quarto con uno svantaggio di 22 punti da Soerensen e Dauenhauer chiude la top-5, ancora una volta divisa tra DF1 Racing ed Hendriks Motorsport. Ulysse Delsaux è sesto per RDV Competition.

La ENES farà virtualmente ritorno in Gran Bretagna settimana prossima, martedì 16 giugno, per aprire la fase dei playoff al Brands Hatch Grand Prix Circuit. Sarà la prima volta per piloti e team della NWES sul layout più lungo di Brands Hatch e Soerensen sarà il favorito su una pista con cui ha un legame speciale.

La caccia al primo titolo della ENES title e all’esclusivo anello Tijey che spetta al campione sta per partire con punti doppi in palio in ciascuno dei prossimi tre eventi. Chi diventerà il primo campione ENES? La Semi Final 1 sarà trasmessa in live streaming sui social della EuroNASCAR: canale YouTube, pagina Facebook e profilo Twitch, nonché su Motorsport.tv.

Enes Round 4 00035
Credits: NASCAR Whelen Euro Series / Guillaume Hesnault

Comments

comments

Articoli simili

BUONGIORNO DALLA TAPPA 17 DEL GIRO D’ITALIA

Redazione

“Parco delle culture”. Dal 21 al 23 giugno la seconda edizione del programma realizzato dalle istituzioni che si affacciano sul Parco Sempione

Massimo Dal Seno

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it