EVENTI

Marco Nereo Rotelli Le forme del valore arte e denaro

Il progetto espositivo è curato, organizzato e comunicato dagli studenti al secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Arti, patrimoni e mercati della Facoltà di Arti, turismo e mercati dell’Università IULM, di cui è preside Vincenzo Trione. La mostra, realizzata con il coordinamento critico di Anna Luigia De Simone, è il risultato di una collaborazione istituzionale tra Triennale Milano e IULM: un’esperienza unica nel panorama italiano che mira a ridurre la distanza tra il sistema universitario e quello del lavoro.

La mostra, che cade in occasione delle celebrazioni per i 50 anni della IULM, nasce dal dialogo tra Marco Nereo Rotelli e i giovani curatori dell’Università, sollecitati a riflettere sul tema del denaro: parola lanciata dal Rettore Gianni Canova nell’ambito del progetto Word of the Year, intorno al quale, quest’anno, ruotano tutte le iniziative di Ateneo.

La mostra approfondisce la dialettica tra valore poetico e valore economico attraverso il medium privilegiato dall’artista: la parola. Nella prospettiva interdisciplinare che caratterizza la ricerca di Rotelli, filosofia, letteratura e poesia divengono i cardini di una riflessione su denaro, arte e società. L’inaugurazione della mostra, introdotta da Gianni Canova, Rettore dell’Università IULM, Stefano Boeri, Presidente di Triennale Milano e Lorenza Baroncelli, Direttore artistico di Triennale Milano, si svolgerà l’8 ottobre alle ore 19.00 presso il piazzale dell’edificio IULM 1.

Nel corso dell’evento, Marco Nereo Rotelli realizzerà un’installazione luminosa sulla facciata dell’Università ispirata dalle parole di alcune personalità che interverranno durante la serata quali Sergio Secondiano Sacchi (Direttore artistico Club Tenco), Massimo Donà (filosofo), Maurizio Cucchi (poeta), Ana Maria Pedroso Guerrero(Presidente Associazione Culturale Cubeart e poetessa), Giulio Casale (attore), Alberto Fortis (cantautore).
La performance sarà accompagnata da una playlist musicale curata da Alessio Bertallot.
La mostra resterà aperta al pubblico presso l’università IULM dal 9 al 23 ottobre 2019.
Ingresso libero.

Lun. – Ven. ore 9.00 – 19.00
Sab. ore 9.00 – 12.30

Opening e performance 8 ottobre 2019, ore 19.00 – Ingresso libero

IULM – Libera Università di Lingue e Comunicazione Via Carlo Bo, 1, Milano
Per informazioni e prenotazione visite guidate: mostrarotelli.iulm@gmail.com

Ana María Pedroso Guerrero nasce a La Habana, Cuba. Poetessa, scrittrice e promotrice culturale. Laureata in Lingue e Letterature straniere all’Università degli Studi di Bergamo. Risiede tra Milano e L’Avana. Dal 2007 è presidente dell’Associazione Culturale Cubeart, per la quale crea e dirige progetti culturali, sociali e artistici. Tra i racconti, poesie e libri pubblicati La Finestra -“La baia delle gocce notturne”, Besa Editrice; Chiudo gli Occhi -“Eros in Giallo”, ES Editrice; “Cuerpos Inconclusos”, Unión Ediciones; “Identità”, Pulcinoelefante Editrice.   

Comments

comments

Articoli simili

FESTIVAL DEL FUMETTO MILANO NOVEGRO 2-3 FEBBRAIO 2019

Massimo Dal Seno

EICMA 2019 L’EDIZIONE DEL ‘MOTO RIVOLUZIONARIO’ CHIUDE CON UNO STRAORDINARIO SUCCESSO I VISITATORI SFIORANO QUOTA 800MILA

Redazione

IL CONTO ALLA ROVESCIA DEL SALONE INTERNAZIONALE DELL’AUTO DI GINEVRA 2020 È INIZIATO!

Redazione