SPORT

Universiadi 2019: la Nazionale Maschile conquista la medaglia d’oro

A distanza di 49 anni la Nazionale Maschile torna a conquistare una medaglia alle Universiadi e proprio come nel 1970 lo fa vincendo un oro; ottenuto questa sera al termine di una vera e propria battaglia giocata contro la Polonia. Le due squadre hanno dato vita a una sfida avvincente e giocata a viso aperto con i ragazzi di Gianluca Graziosi in grado di raggiungere per due volte la parità prima di aggiudicarsi il quinto e decisivo set. La gara è stata caratterizzata da continui capovolgimenti di fronte con gli azzurri davvero molto bravi a non mollare mai, neanche quando i polacchi sembravano poter prendere il sopravvento. Ricci e compagni hanno dunque chiuso la manifestazione con un percorso netto nel quale hanno collezionato sette vittorie in altrettanti incontri.

ITALIA-POLONIA 3-2 (16-25, 25-20, 22-25, 25-23, 15-10)
Italia: Milan 1, Polo 11, Pinali 25, Raffaelli 14, Ricci 12, Zoppellari, Piccinelli 1 (L). Romanò 1, Zonca 9, Pierotti, Salsi, Galassi. All. Graziosi.
Polonia: Lemanski 13, Kedzierski, Semeniuk 21, Nowakowki 8, Filipiak 21, Halaba 5, Maslovski (L). Lipinski 2, Nmiec, Ne: Kozub, Gruszczynski, Domagala. All: Woicki
Durata set: 24, 26, 30, 29, 14
Italia: a 7 bs 16 mv 12 et 33
Polonia: a 13 bs 20 mv 9 et 29

Tutte le medaglie azzurre: https://www.overtheblock.it/medagliere

Tutte le foto del match: https://www.federvolley.it/universiade-maschile-2019-finale-polonia-italia

Europei Under 16 Femminili: le azzurrine superano nettamente la Romania all’esordio

Trieste. Esordio vincente per le azzurrine nella prima partita della pool B in corso di svolgimento a Trieste, dove hanno superato la Romania con un secco 3-0 (25-23, 25-10, 25-10). Sotto gli occhi del vice presidente Adriano Bilato arrivato per l’occasione a Trieste, le ragazze di Pasquale D’Aniello hanno saputo dare un’importante dimostrazione di forza, trovando un successo che potrà incidere positivamente sul morale della squadra per il proseguo della competizione. Una vittoria meritata e maturata al termine di un match nel quale, dopo un primo set equilibrato, la formazione tricolore è letteralmente salita in cattedra, riuscendo ad essere superiore soprattutto nelle fasi di cambio palla e contrattacco, oltre ad essere state complessivamente più precise delle avversarie. Nella giornata di domani, le azzurrine scenderanno in campo contro l’Olanda (19.30), che questo pomeriggio ha trovato il primo successo contro il Belgio 3-1 (25-23, 17-25, 25-22, 25-19).
CRONACA – Per l’esordio nella competizione, il Ct Pasquale D’Aniello ha scelto il sestetto composto da Orlandi in palleggio, Giacomello opposto, Bellia e capitan Ribechi le schiacciatrici, Polesello e Catania al centro e Salviato come libero. Ottima la partenza delle azzurrine, che hanno saputo collezionare fin da subito un buon margine (7-3), che le ha permesso di rimanere al comando per tutto il primo parziale, dove a fare la differenza è stato soprattutto il muro tricolore (5 a 1 il confronto). Nel finale Ribechi e compagne hanno contenuto bene, chiudendo avanti (25-23). Nel secondo set, il pallino del gioco è passato tutto nelle mani delle ragazze di D’Aniello (12-5) . L’andamento del match, qui, è completamente a senso unico, con la Romania che non è più riuscita ad impensierire le azzurrine (18-7), che hanno condotto senza particolari problemi fino al (25-10) conclusivo. Senza storia anche il terzo parziale, che ha seguito l’andamento di quello precedente. Qui, infatti, le azzurrine hanno giocato sulle ali dell’entusiasmo, conducendo fino al conclusivo (25-10).


ITALIA-ROMANIA 3-0 (25-23, 25-10, 25-10)
Italia: Orlandi 2, Ribechi 13, Polesello 6, Giacomello 10, Bellia 13, Catania 6, libero: Salviato, Marinoni 1. Ne: Giuliani, Passaro, Ituma, Munarini. All. D’Aniello.
Romania: Axinte 3, Partnoi 7, Badiu 2, Iancu 3, Cheluta 8, Christea 3, libero: Ion, Konyarik, Bratu 1, Ionascu, Nemes, Flore 1. All. Radu.
Durata: 27′, 20′, 18′
Italia: 3 a, 7 bs, 5 mv, 15 et
Romania: 4 a, 4 bs, 7 mv, 24 et

Pasquale D’Aniello: “Sono molto soddisfatto della gara delle mie ragazze. Nel primo set siamo partite un po’ contratte, poi però nei successivi due parziali abbiamo avuto un andamento in crescendo, che ci ha permesso di conquistare questa prima importante vittoria. Infatti, ad un certo punto è salita molto la concentrazione e le ragazze si sono focalizzate solamente sul campo, cosa che forse nel primo set era successa un po’ di meno, complice anche l’emozione dell’esordio in questo importante torneo giocato in casa. Qui, il ritmo è altissimo: domani saremo nuovamente in campo contro l’Olanda, una squadra che si è comportata molto bene nella prima uscita. Noi, però, siamo consapevoli della nostra forza e abbiamo molta fiducia nei nostri mezzi, quindi testa alla prossima.”
Marina Giacomello: “E’ stata una gara comunque dura, soprattutto nel primo set, dove siamo partite un po’ contratte. Poi per fortuna abbiamo saputo giocare a mente sgombra i successivi due parziali, dove abbiamo dimostrato le nostre caratteristiche. Sotto il punto di vista personale credo che in alcuni frangenti avrei potuto fare di più, però l’importante è il risultato della squadra, dunque nel complesso sono molto soddisfatta. Domani affronteremo un’altra gara impegnativa contro l’Olanda, che oggi ha vinto e quindi dovremo essere brave a mantenere alta la concentrazione.”


Campionati del Mondo Under 20 Femminili: l’Italia batte anche Cuba, 3-0 alle caraibiche

Secondo successo per la Nazionale Femminile che nel Mondiale Under 20 in corso di svolgimento in Messico, dopo la vittoria di ieri contro gli Stati Uniti nel match d’esordio, oggi ha superato anche Cuba con un netto e convincente 3-0 (25-20, 25-13, 25-17). Le ragazze di Massimo Bellano hanno sempre dato l’impressione di gestire l’incontro imponendo da subito il loro ritmo di gioco. Le caraibiche non sono mai riuscite a contrastare gli attacchi di Enweonwu e compagne che si sono dimostrate superiori in ogni fondamentale. Top scorer del match Terry Enweonwu con 10 punti. Nella notte italiana tra domenica e lunedì l’ultima partita della prima fase contro le padroni di casa del Messico.

ITALIA-CUBA 3-0 (25-20, 25-13, 25-17)
Italia: Populini 4, Lubian 8, Morello 2, Omoruyi 7, Kone 8, Enweonwu 10, Panetoni (L). Squarcini 2, Malual 2, Scola 2, Battista, Tanase. All. Bellano
Cuba: Vila 7, Viltres 2, Madan 6, Cese 12, Martinez 1, Moreno 1, Miranda (L). Garcia, Morozo, Ne: Tarin, Castillo, Del Rio. All: Torres
Durata set: 24, 21, 23
Italia: a 2 bs 12 mv 7 et 21
Cuba: a 3 bs 14 mv 3 et 30

Il calendario delle azzurrine: 15 luglio: Italia-Messico (ore 00.30)

Comments

comments

Articoli simili

Major di Fort Lauderdale: gli avieri azzurri Nicolai-Lupo sono medaglia d’Argento

Redazione

Volleyball Nations League Maschile: l’Italia torna al successo, 3-1 alla Bulgaria

Redazione

MASNADA HA VINTO LA TAPPA 6 DEL GIRO D’ITALIA CONTI È LA NUOVA MAGLIA ROSA

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it