CRONACA

SERBIA: PIOGGE INCESSANTI, REGIONI INONDATE

Le piogge non si fermano in Serbia, resta critica la situazione per le alluvioni in atto in varie regioni del Paese, con le autorità che hanno decretato lo stato di emergenza e l’evacuazione di centinaia di abitanti di villaggi rimasti isolati dalle inondazioni e per lo straripamento di diversi fiumi.

Le autorità hanno detto che sono circa 500 le famiglie interessate dall’acqua alta e che sono in corso le operazioni di soccorso e messa in sicurezza delle persone.

Le regioni più colpite sono quelle della Serbia centrale e centromeridionale, con le località di Kraljevo, Lucani, Pozega, Arilje, Cacak. Se in alcuni casi l’acqua alta comincia lentamente a ritirarsi, in altri cresce e crea nuovi problemi.

Sotto osservazione sono i grandi fiumi – Danubio, Sava, Drina, Morava, Tisa – il cui livello è in crescita e si attendono le piene nelle prossime ore. Oltre ai danni all’agricoltura, si registrano seri problemi alle infrastrutture, con molti collegamenti interrotti.

Comments

comments

Articoli simili

CONTE: FASE 2, ‘NON E’ IL MOMENTO DELLA MOVIDA, LA CURVA POTREBBE RISALIRE’

Redazione

EMERGENZA MIGRANTI: MEDITERRANEO 1.300 MORTI NEL 2019

Redazione

VIOLENTATA A MILANO UNA TURISTA CANADESE

Redazione
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it