ATTUALITA'

PROCLAMA LA PAROLA DI GESU’ MA GLI INDIGENI LO UCCIDONO

Ucciso da diverse frecce su un’isola dell’arcipelago indiano delle Andamane,da  degli indigeni che per loro usanza vivono lontano dalla civiltà ,Il missionario americano di 27 anni John Allen Chau, incontrando gli abitanti dell’isola di North Sentinel, aveva detto di amarli e che Gesù ama tutti loro dando loro del pesce come segno di amore amicizia.

Ritrovato ora il suo diario, sì ritrova scritto come e avvenuta tutta la faccenda, sbarcato con pesce ed altri regali e stato attaccato dagli indigeni.

Al grido “Gesù vi ama” gli indigeni avrebbero risposto lanciandogli addosso frecce, una della quali ha trapassato la sua Bibbia. Chau è così tornato sulla barca di pescatori che l’aveva portato al largo dell’isola per trascorrere la notte e scrivere il suo diario. Il giorno dopo è ripartito per tornare nell’isola, dalla quale non è più tornato.
Chau si descriveva come un “esploratore collettivo rivolto all’esterno” e “un sopravvissuto a un morso di serpente”. Le autorità delle isole Andamane indiane hanno detto che Chau ha pagato i pescatori locali per portarlo al largo dell’isola. Ora si cerca di recuperare il corpo ma non sarà assolutamente facile, le autorità indiane si mantengono lontane da North Sentinel, non è chiaro quale possa essere l’iter giudiziario per l’assassinio di Chau,non doveva andare su quell’isola doveva essere fermato.

Comments

comments

Articoli simili

EUROPA RIAPRE FRONTIERE DAL 1° LUGLIO

Redazione

TRENO PRENDE FUOCO IN STAZIONE CENTRALE

Massimo Dal Seno

INSULTATO E PICCHIATO IMMIGRATO AD ACQUI TERME

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it