CRONACA

MACERATA: SPARI DA UN’AUTO IN CORSA, STRANIERI TRA I FERITI. FERMATO IL PRESUNTO RESPONSABILE

Una serie di spari da un’auto in corsa hanno seminato il panico a Macerata provocando il ferimento di alcune persone, tra cui due stranieri.

Un giovane è stato fermato dai carabinieri e portato in caserma: si chiama Luca Traini, 28 anni, ha la testa rasata, è incensurato e originario delle Marche. Quando è stato bloccato ha fatto il saluto fascista.

I colpi di pistola sono partiti da un’Alfa Romeo 147 nera che si spostava per le vie della città, sparando e terrorizzando i cittadini. L’uomo, una volta bloccato, è sceso dall’auto, si è tolto il giubbetto, ha indossato una bandiera tricolore sulle spalle, salendo sui gradini del Monumento.

Si è poi girato verso la piazza, ha fatto il saluto fascista. Poi sono arrivati i carabinieri, ha ammesso le proprie responsabilità e non ha opposto resistenza. A bordo dell’auto la pistola, una tuta mimetica, piume bianche. 

 

Comments

comments

Articoli simili

GIORNO DELLA MEMORIA, IL MONDO RICORDA L’ORRORE NEI CAMPI DI CONCENTRAMENTI

Redazione

‘MILANO 3’, INTOSSICATE OLTRE 60 DIPENDENTI DELLA BANCA MEDIOLANUM

Redazione

RAPITA DAL FIDANZATO E COSTRETTA A CAMMINARE NUDA IN UN BOSCO

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it