EVENTI SPORT

Doppio podio per Antonio Fuoco che include una vittoria a casa!

Entrando nel fine settimana alla pista di casa di Antonio Fuoco a Monza, sia lui stesso che Charles Leclerc avevano una solida preparazione nella pratica libera. Dopo aver segnato sette tra otto posizioni pole finora in questa stagione Leclerc ha lottato in qualifica dopo due situazioni di bandiera rossa e non è riuscito a sfruttare al meglio la vettura. Entrambe le vetture Prema Theodore dovevano iniziare sulla quarta fila della griglia, poiché Fuoco aveva una seduta simile a essere privata di una posizione migliore di partenza rispetto a P8.

Dopo una gara insanamente ritardata 1 a causa del clima estremo, la prima gara bagnata della stagione è iniziata con un certo numero di giri di formazione dietro la vettura di sicurezza fino a quando i funzionari delle corse hanno sentito che la pista fosse sicura. Una volta che le luci verdi finalmente apparivano Leclerc immediatamente saltava a P4 prima di prendere altre due posizioni dietro la gara leader Nyck De Vries. Per Fuoco è stato un inizio difficile, ma dopo un certo numero di giri l’italiano ha combattuto con Louis Deletraz per ottenere una posizione prima di salire in P4. Dopo due stadi puliti ci sono stati cinque giri per andare quando l’inizio del finale drammatico alla gara 1 ha cominciato. Oliver Rowland ha perso una ruota posteriore sinistra che ha portato ad un’auto di sicurezza. Mentre il riavvio si è svolto Leclerc ha dovuto prendere la via di fuga in 1a girata a P3. Nell’ultimo giro De Vries e Leclerc toccarono la conclusione di entrambe le loro gare. Su una nota positiva, Antonio Fuoco ha affermato il secondo posto sul podio. Più tardi la sera è stato annunciato che Fuoco è stato consegnato la vittoria della gara 1 a causa della penalità di 5 secondo di Luca Ghiotto, rendendolo la prima vittoria della Ferrari in sella alla stagione in casa sua!

# 1 – Charles Leclerc
“Molto felice del ritmo che abbiamo avuto oggi sotto la pioggia, siamo stati molto veloci. Non credo di dover aggiungere alcun commento a quello che è successo nell’ultimo giro e credo che il video parlerà da solo. Non è stata una mossa intelligente: sono il primo autista a dire che è stata colpa mia quando commetti un errore, ma qui sono assolutamente sicuro che non ho fatto nulla di male. Ero sulla mia linea: Nyck mi ha detto che ha perso la sua auto, ma è deludente perché non è la prima volta qualcosa come questo succede quando sono in giro. Abbiamo finito nel muro una gara che penso che abbiamo meritato di vincere. È però la vita. Cercheremo di combattere la nostra strada dalla schiena. Ho letto che molti fan sono felici di vedere i miei ritorni, quindi mi aspetto una gara interessante “.

# 2 – Antonio Fuoco
“Ovviamente è stata una gara particolarmente particolare a causa delle condizioni umide, ma il ritmo è stato fantastico e ho subito capito quanto potevo veloce nonostante non avrei potuto liberarmi delle vetture che avevo davanti. Dopo di che sono riuscito a chiudere il divario ai precedenti. Dopo la pit-stop, la macchina di sicurezza ci ha aiutato un po ‘, a volte abbiamo fortuna fortunatamente – e credo di aver dato il mio 100 per cento fino all’ultimo giro. Sono contento e voglio ringraziare la squadra così come tutte le persone che sono state qui per sostenere me mentre mi hanno dato una grande spinta “.

Il sole scese a Monza per la seconda gara del weekend. Fuoco ha iniziato la P8 dopo aver ricevuto la vittoria della gara 1 e del Leclerc P17 a causa delle sue disgrazie nella gara di sabato. E ‘stato un inizio pulito per entrambi i piloti, Leclerc ha guadagnato due posizioni e ha rapidamente avuto una ruota per ruotare la battaglia con rivale Rowland rivale, ma Leclerc ha vinto la lotta prima di rivendicare la posizione di Norman Nato in P13. Fuoco si alzò fino al P6 dopo pochi giri, oltre a rivendicare il giro più veloce nelle prime fasi della gara. L’eccitazione è ancora una volta svelata mentre Fuoco ha continuato ad arrampicarsi sul campo prima di saltare su Deletraz per la P3 e farlo bastone nell’ultimo giro, permettendogli di chiedere un doppio podio questo fine settimana. Perchè Leclerc si è battuto dalla schiena dopo aver ricevuto danni all’ala prima, il pilota monegasco ha provato la sua più difficile da ottenere da Alex Albon per P8 e l’ultima posizione di punteggio punti ma non è riuscito a trovare l’ultima oncia di spinta in auto e si è stabilita per P9 avendo iniziato P17.

È ora un paio di mesi per la squadra fino all’avvento autonomo a Jerez 6-8 ottobre. Charles Leclerc detiene ancora il titolo di FIA F2 per 59 punti.

 

“Sono abbastanza felice della gara di oggi, il ritmo è stato, ma a Monza quando tutti hanno il DRS è molto difficile superare perché non puoi passare sulla retta. Pace saggi eravamo rapidi finché i pneumatici non si degradavano verso la fine. Non è stato il fine settimana che avevamo sperato e sicuramente non quello che abbiamo meritato. La gara di ieri era già deludente e oggi finisce così vicino ai punti è anche deludente, ma alla fine la velocità è ancora lì che è la cosa più importante. Dobbiamo guardare in avanti a Jerez e cercare di sigillare il campionato, se possibile “.

# 2 – Antonio Fuoco
“È stato un fine settimana positivo e credo che l’abbiamo meritato come squadra perché abbiamo continuato a spingere veramente duramente. Ieri siamo stati un po ‘fortunati con la penalità valutata a Ghiotto ma ho fatto tutto bene e sono rimasti in pista che è stato particolarmente importante, quindi è andato tutto nella giusta direzione. Oggi l’inizio non è stato perfetto, ma l’auto è stata fantastica e ho potuto spingere in ogni giro con un passo straordinario. Ho fatto alcuni overtakes, che è abbastanza bello e finito sul podio in un ottimo risultato complessivo per questo turno “.

Comments

comments

Articoli simili

IL PADRE NOSTRO NON VA PIU BENE QUESTE LE PAROLE DEL PAPA

Massimo Dal Seno

Tutto pronto per le Finali Territoriali U13 Femminili

Massimo Dal Seno

PERFORMANCE DELLA PITTRICE GOTHY LOPEZ PER IL PUBBLICO DEL CAM DI CORSO GARIBALDI

Claudia Mazzucco
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it