ATTUALITA'

L’AMBASCIATORE DEL PERU INTONA L’INNO ITALIANO? EDWIN SARAVIA: “OTTIMA SCELTA, L’INTEGRAZIONE NON HA CONFINI”

L’IMPRENDITORE PERUVIANO EDWIN SARAVIA E SIGNORA ACCANTO ALLE BANDIERE ITALIANA E PERUVIANA

E’ successo il 12 luglio alla Cena di Gala tenuta a Roma dall’Ambasciata del Perù in Italia per celebrare il 196esimo anniversario dell’indipendenza del Paese Sudamericano che cade tra pochi giorni, il 28 luglio.

Mentre terminavano le note dell’Inno nazionale Peruviano, come da programma, il regista dell’evento ha fatto partire le note dell’Inno nazionale Italiano, Fratelli d’Italia, e fin qui ci sta, ma quando è arrivato il momento di cantare, tra le voci italiane degli invitati, s’è aggiunta quella dell’Ambasciatore del Perù in Italia Luis Iberico, che ha coinvolto nell’omaggio tutto il corpo diplomatico e gli invitati. “E’ stata un’iniziativa senza precedenti – commenta Edwin Saravia Arias, imprenditore peruviano da oltre due decenni attivo in Italia, proprietario di Mercato Latino Americano, importatore e distributore di prodotti alimentari dall’America Latina, esclusivista della spagnola Goya Nativo, a sua volta leader mondiale nella commercializzazione di food & beverage del mercato latino americano, invitato alla festa insieme alla moglie Tatiana.

“Da subito noi invitati abbiamo sentito nel cuore la portata di questo gesto simbolico verso l’integrazione”. E mai come in queste settimane, l’integrazione è un tema caldo. Sia per la presenza di iniziative apparentemente ludiche come i festival latino americani che, oltre ad un denso programma di entertainment, offrono occasioni di approfondimento culturale e per questo godono dell’appoggio di gran parte dei Consolati latino americani a Milano.

Oppure grazie ad iniziative come Miss Latina, che vanta il patrocino da parte dell’IILA, l’Istituto italo latino americano e  del Grupo consular de America Latina y el Caribe rappresentato da Marisela Morales, anche Console Generale del Messico a Milano, di cui abbiamo parlato su Milano Etno TV qualche settimana fa e dove abbiamo conosciuto Edwin Saravia di Mercato Latino Americano in veste di sponsor.

Sia per la coincidenza in questo periodo delle feste nazionali di molti Paesi del Latino America e delle loro numerose comunità di migranti residenti in tutta Italia: il 5 luglio, Venezuela; il 9 luglio, l’Argentina; il 20 luglio, la Colombia; il 26 luglio, Cuba; 6 agosto, la Bolivia; 10 agosto Ecuador; il 25 agosto Uruguay. “Vivere la “fiesta patria” all’estero – commenta Saravia – acquista un significato molto speciale per l’emigrante che in quel giorno rinsalda il suo legame di sangue con la propria terra, la propria gente, la famiglia lasciata lontano.

Non c’è occasione migliore di questa per rimarcare l’attualità di un tema come l’integrazione. Per funzionare questa deve essere biunivoca, non può partire solo dalla comunità che chiede di essere integrata. Certo questa deve essere pronta a rispettare le regole della comunità ospitante che a sua volta però queste regole le deve  spiegare”.

Regole che a volte l’emigrante ignora perché non le conosce. “Nei voli intercontinentali della nostra compagnia di bandiera conclude Edwin Saravia –  tra i fogli informativi distribuiti agli stranieri, c’è un elenco di regole che specifica le cose che non si possono fare. Osservarle da parte degli stranieri è il primo passo per essere accettati, è un’opinione personale ma penso che se ci fossero “corsi di formazione per diventare italiani” sarebbero molto seguiti. Io come imprenditore distribuisco in tutta Italia da anni prodotti come l’Inka Cola, conosco bene la mia comunità attraverso i suoi consumi alimentari e so che più che alimenti e bevande io distribuisco sentimenti, legami, nostalgia. Ebbene posso dire di integrazione la comunità latina ha bisogno come il pane anzi… come di Inka Cola”-.

 

Comments

comments

Articoli simili

NESSUNA VIOLENZA A FRANCOFORTE LA NOTTE DI CAPODANNO

Massimo Dal Seno

MASTER UNIVERSITARIO IN “SPORT MANAGEMENT, MARKETING AND SOCIETY – SMMS” APERTE LE ISCRIZIONI ALLA 16° EDIZIONE

Redazione

LITE A MILANO TRA AUTISTA ATM E GRUPPO DI GIOVANI

Massimo Dal Seno
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it