EXPO GALLERY

Infiltrazioni di mafia in fiera Expo 2015

Associazione a delinquere, riciclaggio e frode fiscale. Gli uomini della Guardia di finanza di Milano hanno eseguito undici misure cautelari nei confronti di altrettante persone nell’ambito di un’indagine su presunte infiltrazioni della mafia negli appalti dell’Ente Fiera di Milano e di Expo 2015. Stando alle indagini, coordinate dal procuratore aggiunto, Ilda Boccassini, e dai pm, Paolo Storari e Sara Umbra, le mani di Cosa Nostra sarebbero arrivate anche a quattro padiglioni nell’esposizione universale: quelli di Francia, Kuwait, Guinea Equatoriale e dello sponsor Birra Poretti. I finanzieri stanno eseguendo anche un sequestro preventivo di diversi milioni di euro.Vedremo nelle prossime indagini cosa uscirà’ da questi preliminari,il sospetto di quattro padiglioni con infiltrazioni mafia,potrebbe espandersi e sapere che questa esposizione nascondeva degli aspetti molto nascosti.

Comments

comments

Articoli simili

UN PAESE DAI MILLE E UN SAPORE, A EXPO MILANO 2015 LE CELEBRAZIONI DEL NATIONAL DAY DI GIBUTI

Claudia Mazzucco

L’EMILIA ROMAGNA PROTAGONISTA A EXPO MILANO 2015

Claudia Mazzucco

“SAPORI E PROFUMI DAL MONDO”: LUNEDÌ 20 APRILE SALE&PEPE HA PRESENTA IL CLUSTER CAFFÈ CON LO CHEF AMBASSADOR DI EXPO MILANO 2015 ANDREA BERTON

Claudia Mazzucco
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it