EXPO GALLERY

A EXPO Milano 2015 IN BARCA A VELA

L’evento, dal titolo simbolico “La Dolce Vela”, porta per la prima volta nel cuore di Expo, grazie a Sistema Brescia, barche grandi e piccole, per mostrare e raccontare la magia dei laghi bresciani e per far provare dal vivo la bellezza della vela. Il favoloso “Clan des team”, dodici metri simbolo del Garda e della vela gardesana, a partire dalla storica Cento Miglia e alla vigilia di importanti trofei mondiale; al suo fianco, piccoli “optimist” e “hansea” su simulatori di vela, uno dei quali dedicato a equipaggi misti (temporaneamente e diversamente abili), a testimoniare un progetto di avanguardia del movimento velistico bresciano -Garda e Iseo – a favore dell’accessibilità totale di questo sport.

Il tema di Expo 2015 è la sostenibilità ambientale e la “nutrizione” del pianeta.
L’acqua è un elemento essenziale per la vita, ma è anche l’elemento di maggiore attrattività turistica per Brescia: i laghi bresciani richiamano oltre l’80% dell’intero turismo provinciale. Per questo motivo Sistema Brescia ha invitato Bresciatourism alla terza giornata di presenza in Expo.

Nell’area del padiglione Italia sarà posizionata CLAN DES TEAM, barca classe libera del Garda, vincitrice assoluta di 7 edizioni della Centomiglia velica.
Si tratta di una barca moderna, da competizione, realizzata in fibra di carbonio e con vele tecniche; è molto scenografica e intende rappresentare la modernità del lago di Garda, gli sport, il turismo giovane.
Al fianco di Clan Des Team saranno posizionati OPTIMIST e HANSA 303 (per velisti con disabilità in ambito motorio). Si tratta di 2 simulatori dinamici, cioè piccole imbarcazioni

appoggiate al suolo, dove i ragazzi salgono a bordo per provare l’emozione (ideale) di una regata; l’emozione è resa più verosimile da ventilatori posizionati di fronte alla barca, comunque governata da tiranti e vele, come un’imbarcazione normale a vela.

Questi simulatori incentivano i ragazzi a vivere un’emozione vera e dinamica, per pochi minuti. Il tutto con l’assistenza di appositi istruttori e in estrema sicurezza.

Uno di questo simulatori (lo “Skiff”) è una barca acrobatica interamente costruita all’interno del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università degli Studi di Brescia. È realizzato con innovativi materiali, assolutamente biocompatibili e sostenibili, e sarà pronto per l’edizione 2016 della regata “1001 Vela Cup” (per diversamente abili) che si tiene a Rio de Janeiro (Brasile).

Comments

comments

Articoli simili

2° Convegno Internazionale Assoreca

Claudia Mazzucco

Oltre i confini di Expo Milano 2015: Eutelsat annuncia la mondovisione in HD via satellite dell’apertura del 30 aprile e presenta un reportage in Ultra HD sugli affreschi della Basilica di Assisi

Claudia Mazzucco

Michelle Obama cuoca a Milano

Claudia Mazzucco
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it