EXPO GALLERY

“ C’E’ UNA BACHATA CHE, SE LA CANTO, NON POSSO FARE A MENO DI PIANGERE” INTERVISTA AL GRANDE FRANK REYES, IERI IN CONCERTO AL LATINFIEXPO

di Claudia Mazzucco1- IMG_0553 3-IMG_0625 4-IMG_0630

27 album, 25 anni di successi, un  pubblico di fan in tutto il mondo che si conta in milioni: una tournee che lo porterà oltre qui da noi in Italia anche in Spagna, Olanda,  Stati Uniti.  Centro e Latin America per promuovere il suo ultimo album “Noches de Pasion” : Frank Reyes, “ el principe de la Bachata” è una celebrity mondiale che potrebbe vivere tranquillamente sull’onda del successo: eppure giovedì 25 giugno,  sul palco del Latinfiexpo di Busto come nel backstage ,  ha regalato al suo pubblico e alla stampa emozioni, brindisi, foto e anche …lacrime, con  la generosità e l’entusiasmo di un artista ai primi successi. Il pubblico se lo sarebbe portato via,  se la security non fosse intervenuta di continuo a frenare le ondate di fan che chiedevano di posare con loro, indossare un cappello,  sventolare la bandiera dominicana. Disponibile e affettuoso el principe della bachata ha regalato successi passati e presenti come Nada de nada, Te regalo el mar, Por el alcol, Que lastima me da,  Noches de Pasion.  E naturalmente Princesa,  che Frank ha lasciato cantare quasi tutta dai cori delle fan. “ Questa è una canzone a cui sono molto affezionato – ci ha rivelato l’artista nell’ intervista del dopo- concerto – Princesa è  la bachata che ha  fatto sì che  il pubblico internazionale fuori dalla Repubblica Dominicana si abituasse ad ascoltare la bachata come genere musicale. E’ grazie a Princesa che ora sono el principe de la Bachata! Ha cambiato la fortuna internazionale non solo mia ma di molti altri artisti e ha definito il mio stile .  ”  Uno stile che è rimasto stabile in tutti questi anni- “Il mio stile – precisa Reyes – è caratterizzato da una grande attenzione ai testi delle bachate.  Quello che canto le ragazze lo sanno a memoria perché sono parole ispirate dal cuore e che parlano al cuore. C’è una bachata in particolare che mi emoziona ancora tantissimo. E le parole non le ho nemmeno scritte io!”.  Come  resistere alla tentazione di sapere qual è? “ Si tratta di Amor desperdiciado che venne scritta quando attraversavo un momento molto triste. Avevo appena finito una relazione e un mio amico riuscì a descrivere molto bene il mio stato d’animo.  Dal momento in cui l’ho cantata la prima volta, le sue parole hanno parlato al cuore di tanti ed ancora adesso quanto la canto non posso fare a meno di piangere”.

www.latinfiexpo.com

segreteria@latinfiexpo.com

Prevendita concerti :www.mailticket.it

Comments

comments

Articoli simili

WE-Women for Expo a Washington e a New York: le donne al centro della discussione su nutrizione, sostenibilità, leadership

Claudia Mazzucco

Claudia Mazzucco

EXPO MILANO 2015 CELEBRA IL NATONAL DAY DEL LAOS

Claudia Mazzucco
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it