EXPO GALLERY

Milano Expo 2015 Nutrire il Pianeta

Il tema scelto per L’Expo di Milano è abbastanza  interessante e attuale: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Dando grande visibilità alla tradizione, alla creatività e all’innovazione  dell’alimentazione, discutendo tema come il diritto a un’alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutto il pianeta. Agricoltura sostenibile, un’equa distribuzione delle risorse alimentari su scala globale e la responsabilità di ognuno di noi nell’approccio al cibo sono tutte tematiche che ruotano intorno a Expo 2015.
Ogni nazione è chiamata ad esprimere, il suo proprio punto di vista sull’argumento nello spazio assegnato.

Non possiamo perdere di vista, il primo dei padiglioni presenti all’Expo da visitare a Milano è quello dell’Italia. Un’area molta ampia ed è composto dal Palazzo Italia e da altri piccoli edifici. Altro imperdibile è il Padiglione Zero, quello che introduce i visitatori nel sito espositivo ed illustra l’evoluzione dell’uomo sul tema del cibo, nonché le prospettive per il futuro. Tra gli innumerevoli Paesi, spicca il padiglione della Santa Sede, con stemma papale e la frase ‘Non di solo pane si nutre l’uomo’ sulla facciata. Ai Paesi europei, troviamo una curiosa struttura eco-sostenibile per il Belgio, mentre la Repubblica Ceca ha riprodotto l’atmosfera del bosco boemo, con un terrazzo-giardino per rilassarsi; sguardo alla natura ed all’energia pulita anche per l’Estonia, che tramite i kiik permette di generare elettricità.

Innovativo è il padiglione della Francia, che permette al visitatore di immergersi in una struttura fatta di legno e dispositivi hi-tech, mentre quello della Germania offre idee volte a migliorare l’interazione fra l’uomo e la natura; folcloristico è lo spazio espositivo dell’Irlanda, dove vanno in scena concerti e spettacoli, mentre è una specie di luna-park il padiglione dell’Olanda, ideale per le famiglie con bambini. La mela è il fulcro del padiglione della Polonia, fatto di labirinti e giochi di specchi, mentre il padiglione della Svizzera porta a fare un viaggio nel tema acqua; sapori e installazioni per la Spagna, mentre a rendere unico il padiglione Turchia è il melograno stilizzato con il giardino di platani. Infine, per il Regno Unito, c’è una struttura alveare dentro cui immergersi.
Usciamo della europa e racontiamo i numerosi padiglioni dei Paesi del resto del mondo. Il padiglione dell’Angola richiama l’attenzione per i suoi motivi stilizzati e gli spazi verdi, l’Argentina è caratterizzato da silos e spazi multisensoriali; nel Bahrain, invece, ci si può immergere in orti botanici, a caraterizzare lo spasio della Bielorussia con suoi 30 metri di altezza è una specie mulino ad acqua. Una delle particolarità dell’Expo a Milano è senza dubbio la rete sospesa su cui camminare nel padiglione del Brasile, ma sono curiosi anche gli spazi di Cina, Corea del Sud e Giappone con le loro forme strabilianti; una struttura sinuosa che ricorda le dune del deserto è quella degli Emirati Arabi, mentre il padiglione del Kazakistan offre un gioco di riflessi ed è dedicato alle risorse idriche. Bella da vedere è pure la struttura della Malesia, che riprende la forma dei semi, mentre suggestivi sono i padiglioni di Tibet, Vietnam e Thailandia,
che ricordano le bellezze di questi Paesi. Infine, troviamo il padiglione del Sudan, rappresentato da una casa nubiana.

Fin dall’inizio è stato il luogo privilegiato in cui rappresentare la creatività e l’ingegno umano attraverso la messa in scena di quanto di meglio ogni Paese potesse presentare al mondo.

Kizy reis

giornalista collaboratrice Milano Etno tv

x
close

Install the PDF plugin if you want to display the PDF documents.
<
>
x

Comments

comments

Articoli simili

L’EMILIA ROMAGNA PROTAGONISTA A EXPO MILANO 2015

Claudia Mazzucco

A EXPO MILANO 2015 IL “RECORD” DELLE 50 PASTE RIPIENE DELL’EMILIA ROMAGNA

Claudia Mazzucco

ARRIVA LATIN FIEXPO IL NUOVO FESTIVAL LATINO A 10 MINUTI DALL’EXPO

Claudia Mazzucco
error: Contenuto protetto da copyright. Vietata la copia. Per informazioni scrivere a redazione@milanoetnotv.it