Skip to Content

La pallavolo italiana piange la scomparsa di Fabrizio Nassi

La pallavolo italiana piange la scomparsa di Fabrizio Nassi

Closed
by Novembre 17, 2019 ATTUALITA'

La pallavolo italiana piange la scomparsa di Fabrizio Nassi, indimenticato capitano della nazionale azzurra di Carmelo Pittera, che nel 1978 fu protagonista di una fantastica cavalcata, coronata con la medaglia d’Argento ai Campionati del Mondo di Roma. L’impresa, passata alla storia come il “Gabbiano D’Argento”, rappresenta una delle pietre miliari per il volley italiano.
Fabrizio Nassi, nato a Pontedera il 5 agosto del 1951, si è spento a Pisa dopo una lunga malattia. Nella sua carriera ha vestito per 132 volte la maglia azzurra, prendendo parte a due edizioni dei Giochi Olimpici: Montreal 1976 e Mosca 1980.
Il Presidente Pietro Bruno Cattaneo, il Consiglio Federale, il segretario generale Alberto Rabiti e tutta la Pallavolo italiana esprimono alla famiglia di Nassi le più sentite condoglianze.

Comments

comments

Previous
Next
Translate »