Skip to Content

STING: 29 OTTOBRE 2019 AL MEDIOLANUM FORUM DI MILANO

STING: 29 OTTOBRE 2019 AL MEDIOLANUM FORUM DI MILANO

Closed
by Luglio 11, 2019 Musica

Cherrytree Management e Live Nation sono orgogliose di annunciare una nuova tappa del tour europeo di StingMy Songs in Italia il prossimo 29 ottobre al Mediolanum Forum di Milano.

Sting: My Songs sarà un tour dinamico e divertente che si concentrerà sulle canzoni più amate scritte dall’artista durante la sua prolifica carriera come solista e frontman dei Police, costellata di successi e premi tra cui 17 Grammy Awards. I fan avranno modo di sentire hit come “Englishman in New York”, “Fields of Gold”, “Shape of My Heart”, “Every Breath You Take”, “Roxanne”, “Message in a bottle” e tante altre…Sting suonerà come sempre accompagnato dalla sua band.

I biglietti per il concerto saranno disponibili per l’acquisto in anteprima a partire dalle ore 10.00 di martedì 2 luglio fino alle ore 17.00 di mercoledì 3 per gli iscritti al Fan Club di Sting su www.sting.com
Gli iscritti a MyLiveNation su www.livenation.it avranno invece la possibilità di accedere alla prevendita a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 3 luglio (fino alle 17.00 di giovedì 4).
La messa in vendita generale partirà invece dalle ore 11.00 di venerdì 5 luglio su www.ticketmaster.itwww.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

STING:
Compositore, cantante, attore, autore e attivista – Sting è nato a Newcastle (Inghilterra) e si è trasferito a Londra nel 1977; lì ha formato i Police insieme a Stewart Copeland e Andy Summers. La band ha pubblicato cinque album, ha vinto 6 Grammy, 2 Brits e nel 2003 è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame.

Sting ha ricevuto come solista 11 Grammy, 2 Brits, 1 Golden Globe, 1 Emmy, 4 nomination agli Oscar (incluso quella per “The Empty Chair” nel 2017), una nomination ai TONY, il Century Awards di Billboard Magazine e il MusiCares Person of the Year nel 2004. è inoltre membro del Songwriters Hall of Fame e nel 2014 ha ricevuto il Kennedy Center Honors, uno dei riconoscimenti più prestigiosi negli Stati Uniti e il Polar Music Prize. Sting è stato inoltre insignito del Dottorato in Musica dall’Università di Northumbria (1992), del Berklee College of Music (1994), University of Newscastle upon Tyne (2006) e Brown University durante la 250esima Cerimonia di consegna dei diplomi.

Nel corso della sua lunga carriera Sting ha venduto quasi 100 milioni di album (tra album pubblicati con i Police e quelli da solista).

Dopo l’uscita del disco acclamato dalla critica mondiale 57th & 9th (il suo primo progetto rock/pop in oltre un decennio), l’artista ha collaborato con l’icona del reggae Shaggy per un album di duetti intitolato 44/876, che esprime l’amore dei due cantanti per la Jamaica (terra natia di Shaggy e luogo dove Sting ha scritto hit come “Every Breath You Take” dei Police). Il disco ha debuttato alla posizione #1 in Germania e in top10 in Gran Bretaglia. E’ rimasto inoltre 20 settimane in testa alla classifica Billboard degli album Reggae negli Stati Uniti, conquistando le certificazioni Oro in Polonia e Francia (oltre ad aver vinto ai Grammy come miglior album reggae).

Il 24 maggio è uscito un nuovo disco intitolato Sting: My Songs che include le più grandi hit di Sting re-interpretate in chiave moderna. Sting: My Songs Tourè un tour dinamico e divertente che si concentrerà sulle canzoni più amate scritte dall’artista durante la sua prolifica carriera come solista e frontman dei Police, costellata di successi e premi tra cui 17 Grammy Awards.

L’anno prossimo Sting inizierà una residency a Las Vegas, “My Songs” a partire dal 22 maggio 2020 al Colosseum presso il Caesar’s Palace. Lo show racchiuderà tutti i brani più famosi dell’artista con ritmo e immagini che ricorderanno i suoi videoclip più iconici.

Sting ha preso parte ad oltre 15 film, è stato produttore esecutivo dell’acclamato Guida per riconoscere i tuoi santi e nel 1989 è stato il protagonista di L’Opera da Tre Soldi a Broadway. Il suo ultimo progetto teatrale, The last Ship, è stato nominato ai TONY Award: il musical è ispirato ai suoi ricordi e memorie sulla comunità del Wallsend, che viveva grazie alla costruzione di cantieri navali nel Nordest dell’Inghilterra dove Sting è nato e cresciuto. Lo show, con musiche e testi di Sting, è andato in scena a Broadway nel 2014 e 2015 ed è approdato in UK nel marzo-luglio 2018. Il prossimo anno, Sting reciterà nel ruolo di caposquadra del cantiere navale Jackie White nella produzione di The Last Ship in scena a Toronto al Princess of Wales Theatre. Dal 14 gennaio al 16 febbraio 2020 Sting tornerà sul palco in teatro a Los Angeles all’Ahmanson Theatre e a San Francisco al SHN Golden Gate (dal 20 febbraio al 22 marzo 2020).

Sting è famoso per il suo supporto ad organizzazioni per i diritti umani, come la Rainforest Fund, Amnesty International e Live Aid. Insieme alla moglie Trudie Styler, Sting ha fondato la Rainforest Fund nel 1989, per proteggere le foreste pluviali del mondo e le popolazioni indigene che ci vivono. L’artista ha tenuto 18 concerti benefici per sensibilizzare e raccogliere fondi per le risorse a rischio del nostro pianeta. Dalla sua nascita, la Rainforest Fund è cresciuta creando una rete di organizzazioni interconnesse che operano in oltre 20 paesi di tre continenti.

Comments

comments

Previous
Next
Translate »