Skip to Content

VNL a Brasilia azzurri sconfitti dalla Francia 3-1

VNL a Brasilia azzurri sconfitti dalla Francia 3-1

Closed
by Giugno 30, 2019 Senza categoria
  VNL: a Brasilia azzurri sconfitti dalla Francia 3-1   Brasilia. Arriva un’altra sconfitta per gli azzurri al Nilson Nelson Gymnasium di Brasilia. Nella seconda gara della Pool 18 della Volleyball Nations League l’Italia cede 3-1 (25-27, 19-25, 25-21, 20-25) con la Francia e vede sfumare la possibilità di accedere alla Fina Six di Chicago. Nel primo set i ragazzi del ct Blengini tengono testa agli avversari fino alla chiusura del parziale lottando punto a punto. Nella seconda frazione gli azzurri cedono all’allungo dei transalpini ma è pronta la reazione nel set successivo che viene conquistato dall’Italia. Vanno alla Francia il terzo e il quarto parziale, che annulla così le possibilità di accesso alle finali per la Nazionale azzurra. Nell’ultima partita di questa Volleyball Nations League gli azzurri sfideranno i padroni di casa del Brasile.   CRONACA – Parte col piede giusto l’Italia che si porta subito in vantaggio (1-3), ma non tarda ad arrivare la reazione avversaria: i francesi pareggiano i conti (4-4) e sorpassano (7-5). L’ace di Pinali vale la nuova parità (7-7). E’ la Francia a riprendere in mano le redini del gioco e a trovare una nuova accelerazione (12-8). Il time out chiamato dal ct Blengini aiuta a far ripartire la manovra azzurra e Antonov e compagni ristabiliscono l’equilibrio (18-18). Si procede quindi punto a punto con gli azzurri che restano incollati agli avversari. Nel finale è la Francia a trovare lo spunto decisivo e a chiudere il primo set a proprio favore (27-25). L’avvio della seconda frazione è caratterizzato per un lungo tratto dall’equilibrio (6-6). L’Italia sfrutta le imprecisioni avversarie e con Russo a segno si trova avanti al primo time out tecnico (6-8). Gli azzurri mantengono la Francia a distanza (11-13) ma la reazione dei transalpini non tarda ad arrivare. Toniutti e compagni ristabiliscono la parità (13-13) e piazzano il break decisivo (18-13) che gli permette di chiudere anche il secondo set (25-19) Come avvenuto nel set precedente anche in avvio di terza frazione si procede punto a punto (5-5). E’ l’Italia a trovare il primo allungo e ad arrivare al primo time out tecnico sul +2 (6-8). I francesi si riavvicinano e sorpassano (11-9) ma l’efficacia del muro azzurro contribuisce alla nuova ripartenza dei ragazzi di coach Blengini (14-16). Due ace consecutivi di Pinali permettono agli azzurri di allungare ulteriormente (14-19) e di poter chiudere senza patemi il terzo set (21-25). E’ di marca francese la partenza della quarta frazione (8-5). E’ un mani out di Lavia a siglare il nuovo pari (10-10). Pronta la ripartenza avversaria: i ragazzi di coach Tillie si riportano in vantaggio (13-10) e mantengono gli azzurri a distanza (20-16) fino a chiudere set e partita (25-20).   Le dichiarazioni degli azzurri al termine del match con la Francia. DANIELE MAZZONE: “E’ stata una partita con molti alti e bassi. Il primo set lo abbiamo giocato abbastanza bene anche se abbiamo commesso qualche errore anche con il muro a uno e in contrattacco non l’abbiamo messa a terra, questi sono punti che poi si pagano. Il set è arrivato ai vantaggi ed è lì che i nostri avversari hanno fatto la differenza. C’è stato un momento nel secondo set che, sia noi che loro, abbiamo sbagliato diverse battute e, come spesso succede, il primo che riesce a sbloccare la situazione poi riesce a trarne un vantaggio importante. I nostri avversari sono stati bravi a sfruttare il momento e rompere l’equilibrio. Essendo una squadra molto giovane è comprensibile che noi possiamo avere alti e bassi, ma sicuramente sapremo migliorarci”. NICOLA PESARESI: “La Francia è stata più brava di noi e ha meritato di conquistare la vittoria. Peccato per il primo set in cui abbiamo lottato punto a punto, ma che abbiamo perso ai vantaggi. Abbiamo disputato anche un buon terzo set, che siamo riusciti a vincere, ma nel complesso i nostri avversari sono stati superiori a noi. Ci abbiamo provato, ma quando ti trovi di fronte una squadra come la Francia, che conta sulla presenza di giocatori importanti, ti mette sotto pressione e in difficoltà. In alcuni momenti della partita siamo riusciti a stare lì e in altri un po’ meno, sia per merito loro che per alcune situazioni che potevamo gestire meglio. Questa Volleyball Nations League è stata un’esperienza lunga, faticosa, ma anche molto bella. Ci siamo tolti delle soddisfazioni e ci abbiamo creduto partita dopo partita. Ci dispiace per l’eliminazione e per non essere arrivati in Final Six ma mi sento di dire che abbiamo fatto un bel percorso. Manca ancora una partita e cercheremo di chiudere questa competizione nel modo migliore”. RICCARDO SBERTOLI: “Purtroppo questa sera contro la Francia è arrivata una sconfitta. Noi ci abbiamo creduto, abbiamo lottato e lo dimostra anche il fatto che abbiamo vinto il terzo set riportandoci sul 2-1. Peccato perché la voglia di battagliare c’era. Loro sono stati più bravi di noi nel finale del primo set e poi a impostare il ritmo della gara. A noi va il merito di aver conquistato terzo set, ma ci è mancato qualcosa nel quarto. Quella di domani sarà una gara particolare: oltre a essere l’ultima della VNL sarà anche contro i padroni di casa. Sarà una partita bella da vivere, da giocare e per noi sarà un’ulteriore esperienza per misurarci con una delle squadre più forti al mondo. Sono molto felice di questa mia VNL e di questo percorso che ho iniziato il 5 maggio. Sono belle esperienze e, oltre a questo, sono anche molto importanti per il futuro”.   FRANCIA-ITALIA 3-1 (27-25, 25-19, 21-25, 25-20) FRA

Comments

comments

Previous
Next
Translate »