Skip to Content

VNL Maschile: bella vittoria per gli azzurri contro gli Usa

VNL Maschile: bella vittoria per gli azzurri contro gli Usa

Closed
by Giugno 8, 2019 SPORT

Ufa, Russia. Nella prima giornata della Pool 6 della Volleyball Nations League l’Italia conquista tre punti battendo per 3-1 (25-23, 13-25, 25-20, 25-23) la Nazionale USA. Questo il verdetto del campo al termine di un lungo e combattutissimo match. Dopo un avvio più che convincente gli azzurri hanno subito la potenza in battuta degli avversari nella seconda frazione. La reazione di orgoglio, seguita al temporaneo blackout, riportata il risultato a favore degli azzurri che con tenacia e buon gioco hanno conquistato anche la terza e quarta frazione vincendo la prima gara di questo secondo round di VNL.Nella prima rotazione di giornata scendono in campo Davide Candellaro, Simone Giannelli, Roberto Russo, Oleg Antonov, Gabriele Nelli, Oreste Cavuto e il libero Fabio Balaso (L)Domani, per la seconda giornata della Pool 6 in corso a Ufa in Russia, gli azzurri incontreranno il Portogallo.CRONACA – Partenza un po’ contratta degli azzurri che si ritrovano a dover ricucire (3-5), ma la reazione è immediata e i ragazzi di coach Blengini pareggiano i conti (5-5) e arrivano al primo time out tecnico in vantaggio (8-7). La solidità della manovra azzurra permette a Giannelli e compagni di rimanere sempre un passo avanti agli avversari e di allungare ulteriormente (16-13). Gli statunitensi riagganciano la parità sul 20-20. Il finale si tinge di azzurro e l’Italia chiude la prima frazione a proprio favore (25-23).Avvio in salita nella seconda frazione per l’Italia: gli statunitensi si portano sul +4 (0-4). Blengini decide che è il momento di fermare il gioco ma il time out non sortisce l’effetto sperato. Gli azzurri si trovano a subire un ulteriore break che porta gli avversari sul +8 (7-15). I ragazzi di coach Blengini non riescono a reagire e gli Stati Uniti possono agevolmente chiudere il secondo set a proprio favore pareggiando i conti (13-25).Anche la terza frazione ha una partenza non favorevole a Giannelli e compagni. L’efficacia a muro non basta a tenere il passo con gli statunitensi che si portano in vantaggio e mantengono le distanze (7-11). Gli azzurri ritrovano anche efficacia nell’attacco e riescono a ristabilire la parità (13-13); è il video check a sancire il primo sorpasso tricolore (15-14). In campo si rivede il bel gioco azzurro e l’Italia ricomincia a collezionare punti con continuità (19-17). L’ultimo sussulto Usa non basta agli atleti di oltreoceano per ribaltare il parziale: il terzo set va all’Italia (25-20).Il quarto set si apre sul filo dell’equilibrio (4-4) per un lungo tratto nessuna delle due formazioni sembra in grado di prevalere sull’altra. Sono gli azzurri a prendere in mano la situazione e ad allungare significativamente (16-12). La gara si rimette in equilibrio (20-20) e nel finale si fa incandescente ma la reazione azzurra è decisiva: con tenacia i ragazzi di coach Blengini conquistano, set (25-23), partita e altri 3 preziosi punti.
Queste le dichiarazioni degli azzurri al termine della gara con gli USA.OLEG ANTONOV: “Sono Tornato nella città dove ho giocato per metà stagione e per me è stato un anno difficile quindi mi fa molto piacere questa partita e di aver conquistato questa vittoria. Ora, questa sera, ci aspetta qualche ora di riposo, ci godiamo questa vittoria e poi pensiamo alle altre due partite che ci aspettano in questo weekend. Saranno due sfide molto importanti e molto difficili da affrontare”.DAVIDE CANDELLARO: “Abbiamo cominciato bene il weekend. Contro una squadra come gli Stati Uniti, che ha un sistema hanno tradizione e un modo di giocare ben rodato, è stata una dura battaglia. Noi stiamo cercando ancora di cercare la nostra quadra, non l’abbiamo ancora trovata, ma la direzione è quella giusta. Domani c’è il Portogallo e dopodomani c’è la Russia. In questa competizione ogni giorno trovi una squadra diversa con un diverso modo di giocare e uno stile diverso. Da ora a domani dobbiamo cercare di recuperare il più possibile e dopo ci aspetta un’altra battaglia tosta”.GIACOMO RAFFAELLI: “E’ stata una partita di altissimo livello. E’ stata dura anche da un punto di vista mentale. Dopo un brutto secondo set, dove abbiamo perso molti punti, siamo comunque riusciti a ripartire e a conquistare la vittoria. Ora aspettiamo il prossimo match”.GIANLORENZO BLENGINI: “Siamo contenti per la vittoria. E’ stata una partita dura, molto dura. Soprattutto è stato faticoso resistere quando l’avversario ha cominciato a spingere davvero forte col servizio. E’ stato difficile ma è quello che ci serve: ci serve stare nelle partite con la testa, stare nelle partite quando l’avversario ti mette alle corde. E gli Stati Uniti questa sera hanno servito davvero bene, ci hanno messo grossa pressione con la battuta e non solo nel secondo set. Noi siamo stati capaci di resiste, di arrangiarci un pochino, che è quello che ci proponiamo di fare nelle situazioni di difficoltà. Dobbiamo affrontare i momenti più complicati con pazienza e soluzioni alternative. Questa sera lo abbiamo fatto e ci siamo portati a casa la vittoria, ma soprattutto ci siamo portati a casa una partita di resistenza alle difficoltà ed è un altro mattoncino. Sappiamo che tutte le giornate hanno una loro storia e da domani ne inizia un’altra. Domani penseremo a un avversario altrettanto complicato e a una partita da giocare con grande intensità su ogni pallone e da non mollare”.
ITALIA-USA 3-1(25-23, 13-25, 25-20, 25-23)ITALIA: Antonov 13, Russo 7, Nelli 27, Cavuto 10, Candellaro 4, Giannelli 1; Balaso (L), Sbertoli, Raffaelli 1, Lavia, Polo 2, Pinali 1. Ne: Anzani, Pesaresi (L). All. Blengini.USA: Patch 23, Muagututia 14, Holt 7, Ma’a 7, Defalco 7, Smith 5; Dagostino (L), Jendryk, Sthal 1, E. Shoji (L). Ne: Sander, Ensing, K. Shoji, Christenson. All. SperawDURATA SET: 33’, 23’, 31’, 31’ITALIA: a 6, bs 15, mv 8, et 27. USA: 9 a, 12bs, 8 mv, 22 et.
I PRECEDENTI – Sono 13 in totale i precedenti tra Italia e Portogallo di cui 11 le vittorie a favore degli azzurri e 2 le sconfitte. 
IL ROSTER DEL PORTOGALLO: 1. Valdir Sequeira, 3. Nuno Teixeira, 4. Filip Cveticanin, 5. Gil Pereira, 6. Alexandre Ferreira (Capitano), 7. Marco Ferreira, 8. Tiago Da Silva Violas, 9. Joao Simoes, 10. Phelipe Martins, 11. Bruno Cunha, 12. Lourenco Martins, 13. Caique Oswaldo Ferreira Da Silva, 15. Miguel Tavares Rodrigues, 17. Joao Fidalgo. All. Hugo Silva.
TELEVISIONE – La Volleyball Nations League 2019 torna sul canale NOVE, in diretta e in esclusiva, con le tre partite del secondo turno della Nazionale Seniores Maschile.Ecco il calendario delle prossime partite:ITALIA-PORTOGALLO, sabato 8 giugno, live canale NOVE e Eurosport 2 ore 13ITALIA-RUSSIA, domenica 9 giugno, live canale NO VE ore 16, differita Eurosport 2 ore 23.30
Il calendario e i risultati della seconda settimana (7-9 giugno)Pool 5 – Ningbo, Cina 7/6: Francia-Polonia 3-1 (28-26, 25-23, 24-26, 25-20); Cina-Bulgaria 3-0 (26-24 25-20 25-17)8/6: Polonia-Bulgaria (ore 10); Cina-Francia (ore 13.30) 9/6: Bulgaria-Francia (ore 10); Cina-Polonia (ore 13.30) Pool 6 – Ufa, Russia 7/6: Italia-USA 3-1(25-23, 13-25, 25-20, 25-23), Russia-Portogallo (ore 16) 8/6: Italia-Portogallo (ore 13), Russia-USA (ore 16)9/6: Portogallo-USA (ore 13), Russia-Italia (ore 16)Pool 7 – Tokyo, Giappone 7/6: Brasile-Iran 3-2 (23-25, 25-16, 21-25, 33-31, 15-10); Giappone-Argentina 3-0 (25-16, 25-16, 33-31)8/6: Argentina-Iran (ore 8.10); Giappone-Brasile (ore 11.40)9/6: Argentina-Brasile (ore 8.10); Giappone-Iran (ore 11.40)Pool 8 – Ottawa, Canada7/6: Germania-Serbia (ore 22.40); Canada-Australia (8/6 – ore 1.40) 8/6: Serbia-Australia (ore 22.10); Canada-Germania (9/6 – ore 1.10) 9/6: Australia-Germania (ore 19.10); Canada-Serbia (22.10) *orari di gioco italiani La fotogallery della partita tra Italia e Usa è disponibile cliccando QUI

Nazionale B: i 14 di Graziosi per il raduno di Cavalese Il tecnico federale Gianluca Graziosi ha da poco diramato la lista dei 14 atleti convocati per il collegiale della Nazionale B maschile in programma a Cavalese dal 10 al 21 giugno. Tra i 14 azzurri, figura anche il nome dello schiacciatore Luigi Randazzo, al rientro da un lungo stop causato dall’infortunio al crociato del ginocchio destro rimediato lo scorso dicembre. I 14 azzurri: Luca Spirito, Francesco Zoppellari, Andrea Argenta, Luigi Randazzo, Alessandro Piccinelli, Federico Bonami, Daniele Mazzone, Edoardo Caneschi, Gianluca Galassi, Fabio Ricci, Sebastiano Milan, Marco Pierotti, Paolo Zonca, Tiziano Mazzone. 

Comments

comments

Previous
Next
Translate »