Skip to Content

SEEDS & CHIPS AVVOLGE UN ALTRO SUMMIT DI SUCCESSO, NEXT STOP MELBOURNE

SEEDS & CHIPS AVVOLGE UN ALTRO SUMMIT DI SUCCESSO, NEXT STOP MELBOURNE

Closed
by Maggio 14, 2019 ATTUALITA'

Oltre 300 relatori internazionali, oltre 50 sessioni di conferenze, oltre 250 startup partecipanti e 300 media accreditati provenienti da tutto il mondo. Questi sono i numeri che compongono l’edizione 2019 di Seeds & Chips a Milano

 

Oltre 300 relatori internazionali , oltre 50 sessioni di conferenze , oltre 250 startup partecipanti e 300 media accreditati provenienti da tutto il mondo. Sono questi i numeri che compongono l’edizione 2019 di Seeds & Chips a Milano, che ha ospitato oltre 1000 incontri di business matching in meno di 4 giorni, consentendo a innovatori, imprenditori e startup di mettersi in rete e discutere di problematiche e opportunità di innovazione alimentare.

I relatori ispiratori che si sono riuniti per discutere del presente e del futuro del sistema alimentare al Summit di quest’anno hanno incluso: Giuseppe Conte , Primo Ministro d’Italia; Sarah Mbi Enow Anyang Agbor, commissario dell’Unione africana per le risorse umane, la scienza e la tecnologia; Olusegun Obasanjo , ex presidente della Nigeria; Kerry Kennedy,  presidente del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights; Maria Helena Semedo , vice direttore generale della FAO per il clima e le risorse naturali; La principessa Viktoria de Bourbon de Parme , promotrice e sostenitrice di giovani agricoltori nei paesi in via di sviluppo; Attilio Fontana , Presidente della Regione Lombardia; Michele Emiliano , Presidente della Regione Puglia; Kamel Chida , vicedirettore della Fondazione Bill & Melinda Gates; Enrico Giovannini , direttore di ASviS Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile; Maria Cristina Finucci,  Presidente di The Garbage Patch State; Howard Shapiro,  Chief Agriculture Officer di Mars Incorporated; Jean-Sébastien Decaux , direttore generale di JCDecaux nell’Europa meridionale, in Belgio, in Lussemburgo, in Africa e in Israele; Gil Horsky, Global Director of Innovation di Mondelez International; Bruno Meireles de  Sousa,  Venture Partner di Cargill; David Barber,  fondatore e CEO di Blue Hill;Liam Condon Presidente di Bayer Crop Science; Susan Rockefeller,  membro del consiglio del centro per l’alimentazione e l’agricoltura di Stone Barns; Danielle Nierenberg,  presidente di Food Tank; e Rocky Dawuni,  musicista, attivista e ambasciatore di buona volontà delle Nazioni Unite .

Centinaia di giovani hanno partecipato attivamente al Summit, tra cui 50 Teenovator provenienti da tutto il mondo per presentare le sessioni tematiche e portare le loro idee rivoluzionarie all’attenzione degli ospiti e del pubblico. Alcuni di questi giovani che hanno già iniziato una trasformazione nei loro paesi di origine. Nikita Shulga e Sophia-Christina Borisyuk sono ucraine di 13 anni che lavorano con le istituzioni locali per raggiungere l’obiettivo di fornire alle 18.000 scuole del loro paese sistemi di compostaggio. Haaziq Kazi è un indiano di 12 anni che è alla ricerca di fondi per costruire il suo prototipo di nave a energia pulita in grado di rimuovere i rifiuti dagli oceani. Un altro esempio, Gitanjali Rao, un tredicenne americano che ha creato Tethys,

Durante il Give Me 5! sessioni, i giovani innovatori hanno avuto l’opportunità di incontrare grandi leader e pensatori rivoluzionari al fine di ottenere ispirazione per i propri progetti. Giorgio Bertolini,  CEO e co-fondatore di Emerge e Harald Cosenza,  CEO di Robonica, hanno avuto ciascuno incontri uno contro uno con il primo ministro italiano Giuseppe Conte . Altri leader che hanno incontrato startupper e innovatori in erba hanno incluso: Antonio Cammisecra , Amministratore delegato di Enel Green Power; Tomi Davies, Presidente di  African Business Angels Network (ABAN); Andrea Illy, Presidente di Illy Caffè; Pascal Cagni,Ambasciatore francese per gli investimenti internazionali e presidente del consiglio di amministrazione di Business France; Kamel Chida, vicedirettore dello sviluppo del partenariato del settore privato per la nutrizione presso la Fondazione Bill & Melinda Gates; Gian Marco Centinaio,  ministro italiano delle politiche agricole, alimentari e forestali; Liam Condon, Presidente di  Bayer AG – Crop Science Division; Roberto Deambrogio,  Senior EVP – Director of Communications di Enel Spa .

La Rockefeller Foundation , insieme a OpenIDEO, SecondMuse e Seeds & Chips, ha tenuto un workshop che ha offerto un’ampia varietà di parti interessate – dalle grandi aziende alimentari e startup a investitori e ricercatori – l’opportunità di condividere le proprie opinioni e collaborare per definire i problemi più urgenti in il sistema alimentare e impostare i parametri per il Premio Vision 2050 della Fondazione Rockefeller . Più di questi tipi di workshop si terranno prima del lancio del concorso e il premio sarà infine assegnato al candidato con le soluzioni più innovative ed efficaci per i problemi identificati nei workshop.

Coinvolgere le diverse parti interessate a collaborare per capire quali soluzioni cercare il futuro del cibo. Dare a diverse parti interessate l’opportunità di condividere le proprie opinioni – grande cibo, investitori, startup – consente a tutti di riunirsi e cercare di capirlo.

La cerimonia di chiusura della quinta edizione a Milano è stata l’occasione per annunciare il debutto del Summit nel continente africano: Seeds & Chips si svolgerà a Kigali, in Ruanda nel 2020 , per dare ulteriore slancio ai progetti lanciati quest’anno, come FIHNK (Food Innovation Hub Network), creato dalla neonata Fondazione Seeds & Chips. Il progetto mira, attraverso un bando pubblico / privato internazionale, a creare 10 centri di innovazione alimentare in altrettanti paesi africani da qui al 2030. Gli hub fungeranno da piattaforme per collegare l’ampia varietà di attori che lavorano nel sistema alimentare (innovatori, agricoltori , investitori, fondazioni, aziende pubbliche e private, ONG, istituzioni); luoghi per condurre ricerche sul campo e in laboratorio per la scoperta, la creazione e l’uso delle tecnologie più avanzate; spazi per sperimentare soluzioni e generare imprese sostenibili.

Quest’anno, Seeds & Chips debutterà anche in Australia, a Melbourne – 70 anni dopo il gemellaggio ufficiale con la città di Milano – dal 3 al 5 settembre . Il vertice tornerà anche a Milano per la sesta edizione nel 2020 (18-21 maggio) : un anno significativo, che si verifica 5 anni dopo Expo Milano 2015, l’annuncio degli SDG, l’accordo COP21 di Parigi e l’enciclica papale Laudato si ‘ , ma soprattutto, a 10 anni dalla realizzazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDG).

“Con la crescita di Seeds & Chips, diventiamo sempre più internazionali, vorrei ringraziare tutte le autorità, le istituzioni, i partner – Australia con lo stato di Victoria e Africa con il Ruanda – che hanno lavorato per ospitarci e, naturalmente, i giovani e le loro idee che cambiare il mondo “, dice Marco Gualtieri, presidente e fondatore di Seeds & Chips. “Come abbiamo potuto illustrare al Primo Ministro italiano Giuseppe Conte, con la concreta collaborazione della Regione Puglia e del suo Presidente Michele Emiliano, la Puglia può essere un centro internazionale per l’agricoltura di precisione, un’industria con un enorme potenziale di sviluppo economico e sarà fondamentale per raggiungere gli SDG, la più grande opportunità di crescita che l’umanità sia mai stata chiamata a cogliere. Crediamo che la Puglia sia il posto dove stare – il posto dove investire e sviluppare tecnologie agricole di precisione – e abbiamo lavorato negli ultimi mesi per lanciare un importante progetto per supportarlo a tale riguardo. “

Come sempre, sono stati presentati gli ambiti Premi & Chips Awards : 10 premi assegnati alle startup più innovative nei settori food e ag tech selezionati da una giuria di esperti e aziende partner. I vincitori sono:

1. Premio BAYER – Hack for Sustainable Agriculture to SustainAgriTeam (SAT)

2. Premio ENEL : Nutrizione del Nexus attraverso l’innovazione a FARM FROM A BOX (USA)

3. Premio KPMG : Crescita incredibile – avvio in più rapida crescita di Feed (Francia)

4. Premio MONDELEZ: Future of Snacking Award a In-Code (UK) e Kaffe Bueno (Danimarca)

5. Premio AUTOGRILL : costruire un premio per il futuro sostenibile per Califrais (Francia)

6. Premio COOP : Sustainable Innovation Award a Hungry Planet Intelligence (USA)

7. Premio IGP DECAUX : Best Smart City Vision a Ricehouse (Italia)

8. Premio PURATOS : Future of Food Award ad Algama (Francia)

9. ROCKSTART Premio: Rockstart Agrifood Premio per Copeeks (Francia) 1 ° posto; In-Code Technologies (UK) 2 ° posto

10. Premio ACCENTURE : valore di sblocco dell’intelligenza artificiale nel sistema alimentare a Wasteless (Paesi Bassi)

L’umanità è stata chiamata ad affrontare sfide fondamentali nel prossimo decennio. Alcuni progressi sono stati raggiunti, ma devono ancora essere affrontate alcune sfide severamente critiche. Il tasso di mortalità materna è diminuito del 37% dal 2000. Dal 2000 al 2016, la percentuale della popolazione globale con accesso all’elettricità è aumentata dal 78% all’87%, con il numero assoluto di persone che vivono senza elettricità che scende a poco meno 1 miliardo. Il 93% delle 250 maggiori aziende mondiali (in termini di fatturato), nonché i tre quarti delle prime 100 società in 49 paesi, riportano ora le loro performance di sostenibilità.

Nel 2017, le perdite economiche attribuite ai disastri sono state stimate a oltre $ 300 miliardi. Dopo un prolungato declino, la fame nel mondo sembra essere in aumento. Conflitti, siccità e disastri legati ai cambiamenti climatici sono tra i fattori chiave che causano questo capovolgimento in atto. Nel 2017, 151 milioni di bambini sotto i 5 anni hanno sofferto di arresto della crescita (bassa altezza per la loro età), 51 milioni hanno sofferto di deperimento (basso peso per l’altezza) e 38 milioni erano sovrappeso. Nel 2016 sono stati segnalati 216 milioni di casi di malaria, rispetto a 210 milioni di casi nel 2013. Si stima che 617 milioni di bambini e adolescenti dell’età della scuola primaria e della scuola secondaria di tutto il mondo – il 58% di quella fascia di età – non raggiungano un livello minimo di lettura e matematica. 3 persone su 10 non hanno accesso a servizi di acqua potabile sicuri; 6 persone su 10 non hanno accesso a servizi di igiene sanitaria gestiti in sicurezza; 4 persone su 10 non hanno ancora accesso a tecnologie di cottura pulite. Il bracconaggio e il traffico illeciti di animali selvatici continuano a ostacolare gli sforzi di conservazione, con circa 7000 specie di animali e piante segnalati in scambi illegali che coinvolgono 120 paesi.

Comments

comments

Previous
Next
Translate »