Skip to Content

LOMBARDIA IL TRIONFO DELLA REGOLARITÀ: CAMPIONI D’ITALIA CADETTI NEL CROSS

LOMBARDIA IL TRIONFO DELLA REGOLARITÀ: CAMPIONI D’ITALIA CADETTI NEL CROSS

Closed
by marzo 11, 2019 SPORT

La coordinatrice regionale del settore Mezzofondo Maria Righetti l’aveva fatto intendere alla vigilia: «La selezione lombarda non ha “vedette” ma una squadra molto compatta». L’esito del Campionato Italiano Cadetti/e per Regioni di cross disputato domenica 10 marzo al Parco La Mandria di Venaria Reale (TO) finisce addirittura per “estremizzare” questo concetto, con un solo piazzamento individuale nei primi otto tra competizione maschile e gara femminile ma un trionfo con significativo margine sugli inseguitori nella classifica combinata a squadre: la delegazione lombarda vince con 701 punti, 43 lunghezze in più del Piemonte secondo (658) e 55 in più del Veneto terzo (646). Per la Lombardia Under 16 è il nono trionfo nella combinata nelle ultime 10 edizioni (l’unica eccezione a Gubbio 2018 quando fu seconda).

La Lombardia costruisce il successo soprattutto nella gara maschile: sui 3 km il campione regionale Elmehdi Bouchouata (Interflumina È Più Pomì) è uno dei protagonisti assoluti e solo allo sprint cede un piazzamento nei primi tre terminando quarto in 9:51.0. Nessun altro ragazzo lombardo entra negli otto, ma altri quattro entrano nei 12, con Fabio Rinaldi (Atl. Vallecamonica) nono in 10:01.5, Loris Cittadini (Atl. Rodengo Saiano Mico) decimo in 10:02.1, Alessandro Morotti (Atl. Brusaporto) 11esimo in 10:02.6 e Mattia Adamoli (US Derviese) in 10:02.9: Rinaldi e Adamoli sono pure titolari di rappresentativa. Il quarto titolare al traguardo, Andrea Giglio (PBM Bovisio Masciago) 24esimo in 10:12.9, è decisivo per il successo nel Campionato Italiano maschile per Regioni: Lombardia prima con 362 punti, Puglia seconda con 355, Lazio terzo con 341.

Nel Campionato Italiano femminile per Regioni domina il Piemonte (378 punti) ma la Lombardia regge chiudendo terza con 339 punti che saranno decisivi per la vittoria finale: la migliore lombarda nella gara individuale vinta dalla veneta Sofia Tonon è la campionessa regionale Miriam Scerra (PBM Bovisio Masciago), nona sui 2 km in 7:21.4; le altre titolari di rappresentativa a portare punteggio entrano tutte in top 30: Arianna Algeri (Atl. Brusaporto)  11esima in 7:25.4,  Breanna Selley (100 Torri&Vigevano Atl. Young) 17esima in 7:28.8 e Margherita Fabris (Pro Patria ARC Busto Arsizio) 30esima in 7:35.9. Di seguito i piazzamenti degli altri atleti lombardi. Cadetti (3 km): 33° Giovanni Coletta (Atl. Cinisello) 10:24.2, 52° Tommaso Losma (Atl. Valle Brembana) 10:36.0, 85° Omar Cattaneo (Gruppo Sportivo Orobico) 10:55.8, 100° Daniele Frezzato (Atl. Cinisello) 11:01.5. Cadette (2 km): 39ª Simona Rossi (Geas) 7:40.1, 43ª Danila Milani (Atl. Vallecamonica) 7:40.8, 44ª Hajar Assamidi (Atl. Brescia 1950 Ispa Group) 7:40.9, 51ª Laura Morandotti (CUS Pavia) 7:44.1, 64ª Maria Gusmeroli (GP Talamona) 7:54.3, 75ª Marta Ladiga (Virtus Calco) 7:57.3.

 

FOTO dell’archivio FIDAL Lombardia libere per utilizzo in ambito editoriale: la formazione lombarda Cadetti/e alla cerimonia di apertura e alla premiazione con il presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri.

 

Ufficio Stampa Fidal Lombardia

 

Cesare Rizzi

tel. 339.2194229

fidal.lombardia@fastwebnet.it  

rizzi.cesare@gmail.com

www.fidal-lombardia.it

Comments

comments

Previous
Next
Translate »