Skip to Content

Serie A2 Credem Banca: il Club Italia Crai esce sconfitto dal campo della Materdomini

Serie A2 Credem Banca: il Club Italia Crai esce sconfitto dal campo della Materdomini

Closed
by Gennaio 28, 2019 Senza categoria

Nell’anticipo della quinta giornata del girone di ritorno, il Club Italia Crai cede in casa della Materdomini di Castellana Grotte per 3-0 (25-19, 25-16, 25-14).
Un risultato arrivato al termine di una gara nella quale gli azzurrini non sono riusciti ad essere efficaci in fase di attacco, soffrendo a tratti il servizio della Materdomini (10 a) che ha saputo fornire un’ ottima prestazione anche e soprattutto nel fondamentale del muro (10 pt) e in ricezione, riuscendo dunque a tenere bassi i parziali dei ragazzi di Monica Cresta.
Per quanto riguarda i prossimi impegni, il team federale avrà la possibilità di rialzarsi con le due gare consecutive da giocare tra le mura amiche contro Cuneo e Cisano Bergamasco nel mese di febbraio.
CRONACA – Per quanto riguarda le scelte iniziali, con il recupero di Nicola Salsi dopo l’infortunio al dito della mano sinistra procurato a Bergamo, il coach Monica Cresta ha dunque riproposto il capitano in palleggio, con Stefani opposto, Recine e Dal Corso schiacciatori, Mosca e Cianciotta al centro e Federici come libero.
Più decisa la Materdomini in avvio di gara, che ha conquistato subito un buon margine (5-1). Nella seconda metà del set gli azzurrini hanno provato a rientrare in gara con una serie positiva con Stefani in servizio (16-14), ma la formazione di coach Castellano è stata brava a contenere e anche grazie ad una buona ricezione ha saputo gestire il vantaggio fino al (25-19) conclusivo.
Anche nel secondo set, dopo una fase di equilibrio iniziale (8-7), la formazione di casa è riuscita a prevalere grazie ad un buon servizio e ad un ottima fase a muro da parte di Patriarca e compagni che ha contribuito a rendere gli attacchi degli azzurrini meno efficaci (19-12). Nel finale, poi, la Materdomini ha saputo gestire al meglio chiudendo avanti (25-16).
Nella terza frazione non è bastata la reazione iniziale degli azzurrini (7-8). Anche qui, infatti, la formazione di casa è riuscita ad essere maggiormente efficacie nei momenti chiave, trovando l’allungo decisivo sul (16-11) dopo l’ingresso di Di Carlo in servizio, che ha messo in difficoltà la ricezione azzurrina, chiudendo definitivamente i giochi con il (25-14) finale.

MONICA CRESTA: Un riusltato che rispecchia l’andamento della partita, loro hanno fatto davvero una gara perfetta, sono stati a tratti inarrestabili in servizio e molto efficaci a muro, dimostrando anche sta sera che in casa sono davvero un cliente scomodo per chiunque. Dal canto nostro dunque sappiamo di non essere stati efficaci in attacco ma la loro fase difensiva non ci ha permesso di esprimere al meglio il nostro gioco se non per l’avvio del terzo set, dove abbiamo fatto vedere qualcosina in più. Per quanto ci riguarda ora abbiamo due gare interne contro Cuneo e Cisano Bergamasco nelle quali faremo di tutto per rialzarci perchè sappiamo bene che abbiamo tutte le carte in regola per disputare una buona fase finale di stagione con l’obbiettivo principale che rimane ovviamente quello di far maturare al meglio i nostri ragazzi. Sono contenta anche di aver dato spazio a Magalini che si era allenato bene tutta la settimana, anche se è entrato in un momento complicato del match dove francamente era difficile lasciare il segno.”

MATERDOMINI-CLUB ITALIA CRAI 3-0 (25-19, 25-16, 25-14)
Club Italia: Mosca 6, Salsi 1, Recine 7, Cianciotta 3, Stefani 11, Dal Corso 1, libero: Federici, Zonta, Motzo 3, Magalini. Ne: Di Marco, Gamba, Benedicenti, Maletto. All. Monica Cresta.
Materdomini: Gargiulo 2, Longo 3, Fiore 13, Patriarca 9, Cazzaniga 14, Bertoli 9, libero: Battista, Campana 1, Di Carlo 2. Ne: Mazzon, Primavera, Pilotto, Floris. Maurizio Castellano
Durata: 23’, 21’, 21’.
Arbitri: Ugo Feriozzi, Massimo Rolla
Club Italia: 2 a, 7 bs, 5 mv, 22 et.
Materdomini: 10 a, 8 bs, 9 mv, 17 et.

Comments

comments

Previous
Next
Translate »