Skip to Content

SI INDAGA SUL CAPORALATO PER LA MORTE DEI 12 BRACCIANTI

SI INDAGA SUL CAPORALATO PER LA MORTE DEI 12 BRACCIANTI

Closed
by agosto 8, 2018 Cronaca

Dopo la la morte di 12 persone le autorità indagano per verificare se fossero nelle mani dei caporali i dodici braccianti immigrati morti nell’incidente stradale di lunedì sulla statale 16, nel Foggiano.

Lo rende noto il procuratore della Repubblica di Foggia Ludovico Vaccaro, che coordina anche l’inchiesta sui quattro migranti morti tra Ascoli Satriano e Castelluccio dei Sauri. “Sono state avviate due distinte indagini – precisa Vaccaro -: una riguarda l’incidente stradale, per capire la dinamica e tutto ciò che può averlo causato, anche se c’è da dire che in entrambi i casi sono morti i due autisti dei pullmini sui quali erano stipati i poveri migranti. L’altra indagine è stata avviata sul caporalato”. Ora si indaga anche sulle aziende in cui hanno prestato lavoro gli immigrati, per verificare effettivamente le condizioni in cui lavoravano e non ci fosse dello sfruttamento umano. Critica anche la situazione ospedaliera intervenuto il magistrato che sta seguendo il caso per trovare posto in ospedale
Per Vaccaro, dunque, c’è bisogno di “interventi straordinari per risolvere una situazione divenuta tragica, insostenibile. Non è possibile assistere ad uno scempio del genere, sulla pelle di povere persone che vengono qui con la speranza di poter migliorare le loro condizioni di vita”.

Comments

comments

Previous
Next
Translate »