Skip to Content

LA DICIOTTI L’ODISSEA NON E’ ANCORA FINITA

LA DICIOTTI L’ODISSEA NON E’ ANCORA FINITA

Closed
by luglio 12, 2018 ATTUALITA'

I soccorsi domenica sera nel Mediterraneo da una nave battente bandiera italiana 67 migranti poi  trasferiti dopo un giorno a bordo della Diciotti, imbarcazione militare della Guardia costiera, non ha ancora finito la sua odissea .Ormai da quel momento in poi si sono susseguiti un sacco di varie notizie che hanno creato una notevole confusione e non hanno dato nessuna informazione certa, quello che si e venuto a sapere  per certo è che il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, si è rifiutato di indicare un porto di sbarco per la Diciotti, una cosa che non era mai successa finora, destinazione Trapani a quanto sembra.

A soccorrerla la Vos Thalassa, Secondo Salvini la Vos Thalassa non avrebbe dovuto occuparsi delle operazioni di soccorso, nonostante fosse la nave più vicina all’imbarcazione dei migranti e attendere avrebbe aumentato le possibilità di un naufragio. La responsabilità, ha continuato Salvini, era della Guardia costiera libica.

 

Comments

comments

Previous
Next
Translate »