Skip to Content

Scuole, istituzioni e terzo settore insieme per la nuova edizione di “Dire, fare, educare”

Scuole, istituzioni e terzo settore insieme per la nuova edizione di “Dire, fare, educare”

Closed
by novembre 10, 2017 ATTUALITA'

Educare significa anche sperimentare, innovare, leggere i cambiamenti del panorama culturale e sociale, rispondere ai nuovi bisogni e alle aspettative emergenti delle famiglie, accompagnare lo sviluppo e la crescita dei bambini e dei ragazzi affinché siano cittadini consapevoli e partecipi nella costruzione del loro futuro. Milano vuole essere sempre di più una città educativa, amica dei suoi abitanti più piccoli nelle pratiche e nelle scelte politiche, oltre che nei servizi: per tutto il mese di novembre e fino al 6 dicembre torna “Dire Fare Educare”, con un palinsesto di iniziative ed eventi dedicati ai temi dell’educazione e della formazione in cui bambini, ragazzi, educatori, insegnanti e famiglie saranno coinvolti in dibattiti, seminari, workshop, laboratori ed esperienze didattiche, culturali e ludiche. Un’occasione preziosa per dare spazio al dibattito in città sui temi educativi, valorizzare e mettere a sistema progettualità e attività presenti sul territorio, stimolare la collaborazione e lo sviluppo di partnership anche tra pubblico e privato.

L’edizione 2017 animerà la città fino agli inizi di dicembre con un ricco calendario di eventi che avrà il suo culmine il 20 novembre, XXVIII anniversario della Convenzione Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che anche quest’anno sarà festeggiato con la tradizionale Marcia dei diritti organizzata da Unicef. Di particolare importanza il seminario nazionale Le periferie al centro. Scuola e territorio a confronto in contesti multiculturali, organizzato il 24 novembre dal MIUR e dall’Ufficio Scolastico regionale per la Lombardia presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Il Comune di Milano, insieme ai molti soggetti che hanno deciso di collaborare alle tante iniziative, ha realizzato una proposta diversificata per fasce di età, dedicando particolare attenzione anche alle famiglie, agli educatori e agli insegnanti.

“L’attenzione della città si concentrerà in queste settimane sull’educazione e sulle sfide che la crescita e lo sviluppo dei bambini e dei ragazzi pone a tutta Milano – afferma la vicesindaco e assessore all’Educazione, Anna Scavuzzo – con un evento diffuso e partecipato come diffusa e partecipata è la presenza della scuola sul territorio, in grado di garantire qualità ed innovazione alla riflessione pedagogica grazie alla collaborazione tra pubblico e privato, tra istituzioni, scuole e terzo settore impegnati quotidianamente nell’affermare l’eccellenza di Milano città educativa”.

Il gioco è una cosa seria ed ogni momento per divertirsi insieme è anche un’occasione per crescere: tra le proposte rivolte all’infanzia (3/6 anni) si segnalano i laboratori creativi di teatro, canto, archeologia e arte a cura di Associazione Pollicino, Università Bicocca, Alchemilla Scs e il programma motorio inclusivo di Special Olympics.

sito_dire_fare_educare

Milano è sempre più una città a misura di cartella: nel calendario degli eventi rivolti ai bambini della scuola primaria (6/11 anni) ci sono le mostre didattiche e interattive di Amsa, i giochi sulla sicurezza digitale e la prevenzione del bullismo della Banda degli Onesti, il basket e il calcetto unificato per ragazzi con e senza disabilità e laboratori di giornalismo.

Altrettanto ricco il calendario pensato per i ragazzi (12/16 anni), quale parte di un percorso di crescita che li renda sempre più giovani cittadini attivi: i workshop sugli sprechi alimentari di Ciessevi, le visite guidate della Fondazione Feltrinelli, spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche, i seminari di self empowerment di You Form e tanto altro.

Grande attenzione è stata riservata a genitori e famiglie, affinché l’impegno educativo venga condiviso e partecipato anche dalla città nel suo complesso, con servizi ed occasioni di dibattito e confronto, come gli appuntamenti di Scuola Genitori, i seminari sulla cittadinanza globale di Fondazione Acra o i workshop sul benessere scolastico a cura di Save the children.

Infine, un programma specifico è stato predisposto per educatori e docenti, responsabili professionalmente e direttamente delle sfide più complesse poste dal mondo educativo contemporaneo, dai laboratori di teatro sociale organizzati dall’Università Cattolica ai seminari di fotografia scientifica, a una serie di occasioni formative di innovazione didattica e pedagogica, metodo Montessori e opportunità di ampliare l’offerta formativa.

Milano Etno Tv
Web Television

Comments

comments

Previous
Next
Translate »