Skip to Content

EuroVolley 2017: Italia-Olanda vale l’accesso in semifinale, parla Mazzanti

EuroVolley 2017: Italia-Olanda vale l’accesso in semifinale, parla Mazzanti

Closed
by Settembre 27, 2017 EVENTI, SPORT

Baku, Azerbaijan. Ai Campionati Europei femminili 2017 vigilia dei quarti per la nazionale azzurra di Davide Mazzanti che domani scenderà in campo alla National Gymnastics Arena per affrontare le vice campionesse continentali dell’Olanda (ore 16 italiane, diretta su Rai 2).

L’Italia si presenta alla sfida dopo aver chiuso il girone B imbattuta, grazie ai tre successi consecutivi contro Georgia, Bielorussia e Croazia. Dall’altra parte della rete, invece, l’Olanda è dovuta passare per gli spareggi (3-0 alla Croazia), dopo esser stata sconfitta nella Pool D dalla Serbia. L’Italia, nonostante le tre vittorie, nell’Europeo non hanno fatto vedere ancora il miglior gioco e per questo, come sottolineato dal ct Mazzanti e dalle ragazze, con l’Olanda servirà un cambio di marcia.

Neanche per la squadra Oranje è stato un torneo sin qui facile, contrassegnato da alti e bassi, causati anche dall’assenza di Robin de Kruijf che domani, però, dovrebbe essere della partita. Quest’anno le formazioni si sono già affrontate due volte, più precisamente a maggio in preparazione delle qualificazioni europee per i Mondiali. Entrambi i test match si svolsero in Olanda con una vittoria per parte. In totale sono 108 i precedenti tra le azzurre e le olandesi con 53 successi per l’Italia e 55 sconfitte.

Negli Europei l’ultima sfida risale all’edizione 2015, quando le olandesi ad Apeldoorn batterono 3-0 (25-15, 25-18, 25-22) l’Italia nella fase a gironi. Questa volta la posta in palio sarà ancora più alta, perché come in ogni rassegna continentale il quarto di finale è la gara cruciale che apre le porte delle semifinali, regalando la possibilità di giocarsi una medaglia.

Alla viglia dell’importantissimo match a parlare in casa azzurra è il Ct Davide Mazzanti: “Ci aspettavamo di trovare nei quarti di finale l’Olanda e la gara di ieri non ha fatto altro che dimostrare tutte le loro qualità. Hanno un buonissimo cambio palla e una fase break molto ben organizzata. Noi dovremo cercare di arginare il loro cambio palla in alcune situazioni tattiche e poi sicuramente migliorare il nostro, rispetto alle prime partite. Domani mi aspetto un’Italia diversa da quella del girone, prima di tutto perché è un match da dentro o fuori e poi perché le qualità dell’Olanda ci obbligano a salire di livello. Credo che i tre giorni a disposizione siano stati molto importanti per recuperare le energie e non parlo tanto di quelle fisiche, ma soprattutto di quelle mentali per quello che abbiamo vissuto nella p ool in Georgia.”

“L’Olanda è una squadra molto fisica, che se viene lasciata giocare palla in mano ti può far male – prosegue Mazzanti – Sarà importante tenerle il più possibile con la palla staccata da rete, perché in quel caso perdono un po’ della loro incisività. Dovremo, inoltre, lavorare molto bene nel fondamentale muro-difesa. Sopra ogni cosa, però, determinante sarà scendere in campo con la nostra identità di gioco: è il fattore chiave che ci ha permesso di toglierci belle soddisfazioni e non ne possiamo fare assolutamente a meno”.

Domani oltre ad Italia-Olanda si disputerà anche il secondo quarto di finale con in campo Serbia e Bielorussia (ore 18.30 italiane).

Precedenti totali tra Italia e Olanda: 108 in totale con 53 vittorie per l’Olanda e 55 sconfitte.

Ultimo precedente: Amichevole a Hoogven (27 maggio 2017) Olanda-Italia 1-3 (25-17, 18-25, 13-25, 20-25).

Ultimo precedente in una competizione ufficiale: Giochi Olimpici di Rio de Janeiro (10 agosto 2016) Italia-Olanda 0-3 (21-25, 20-25, 20-25).

Ultimo precedente all’Europeo: Campionati Europei 2015 ad Apeldoorn (28 settembre 2015) Olanda-Italia 3-0 (25-15, 25-18, 25-22).

CALENDARIO CON ORARI

Spareggi*

27/9 Baku. Gara 25: Polonia – Turchia (ore 16)

27/9 Baku. Gara 27: Bulgaria – Germania (ore 18.30)

Quarti di finale

28/9 Baku. Gara 30: Italia – vincente gara 28 (ore 16, diretta RaiDue)

28/9 Baku. Gara 32: Serbia – Bielorussia (ore 18.30)

29/9 Baku. Gara 29: Azerbaijan – vincente gara 27 (ore 16)

29/9 Baku. Gara 31: Russia – vincente gara 25 (ore 18.30)

Semifinali

30/9 Baku: Vincente match n. 30 contro vincente match n. 29

30/9 Baku: Vincente match n. 32 contro vincente match n. 31

Finali

1/10 Baku: 3°-4° posto ore 14; 1°-2° posto ore 17

Comments

comments

Previous
Next
Translate »