Skip to Content

BUONGIORNO DALLA TAPPA 15 DEL GIRO D’ITALIA

BUONGIORNO DALLA TAPPA 15 DEL GIRO D’ITALIA

Closed
by maggio 21, 2017 GIRO D'ITALIA 2018

La Valdengo – Bergamo presenta un percorso misto aperto a molteplici soluzioni.

Valdengo, 21 maggio 2017 – Buongiorno dalla quindicesima tappa del centesimo Giro d’Italia, in programma dal 5 al 28 maggio e organizzato da RCS Sport/La Gazzetta dello Sport, la Valdengo-Bergamo, di 199 km. Una tappa impegnativa con un percorso misto, pianeggiante nella prima parte ma con due GPM nella parte finale per un totale dislivello di 2,000 metri.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 12.21 con il gruppo forte di 183 corridori.

Nella tappa di oggi, i seguenti corridori saranno dotati del dispositivo per il monitoraggio dati in tempo reale di Velon: 41 Tejay van Garderen, 43 Silvan Dillier e 44 Ben Hermans (BMC Racing Team); 1 Vincenzo Nibali, 8 Kanstantsin Siutsou e 9 Giovanni Visconti (Bahrain – Merida); 52 Cesare Benedetti, 54 Patrick Konrad e 58 Lukas Pöstlberger (Bora – Hansgrohe); 61 Pierre Rolland, 64 Davide Formolo e 65 Alex Howes (Cannondale-Drapac Pro Cycling Team); 142 Igor Anton, 144 Omar Fraile e 148 Daniel Teklehaimanot (Team Dimension Data); 104 Bart De Clercq, 107 Tomasz Marczynski e 109 Maxime Monfort (Lotto Soudal); 111 Nairo Quintana, 112 Andrey Amador e 117 Gorka Izaguirre (Movistar Team); 121 Adam Yates e 129 Carlos Verona (Orica – Scott); 131 Bob Jungels, 133 Laurens De Plus e 139 Pieter Serry (Quick-Step Floors); 161 Steven Kruijswijk e 162 Enrico Battaglin  (Team Lotto NL – Jumbo); 173 Kenny Elissonde e 178 Diego Rosa (Team Sky); 181 Tom Dumoulin, 184 Chad Haga e 187 Georg Preidler (Team Sunweb); 191 Bauke Mollema, 198 Peter Stetina e 199 Jasper Stuyven (Trek – Segafredo); 201 Rui Alberto Faria Da Costa, 202 Valerio Conti e 209 Jan Polanc (UAE Team Emirates); 214 Giuseppe Fonzi (Wilier Triestina – Selle Italia); 93 Alexander Foliforov e 98 Evgeny Shalunov (Gazprom – Rusvelo); 75 Maciej Paterski (CCC Sprandi Polkowice). I dati in tempo reale possono essere visualizzati su www.giroditalia.it

Roberto Pella, Sindaco di Valdengo, consegna la cittadinanza onoraria a Stefano Allocchio, Direttore di Corsa del Giro d’Italia, e Giovanni Maria Ferraris, Assessore allo Sport della Regione Piemonte

METEO

Valdengo (12.00 – Partenza): sereno, 20°C. Vento: debole – 3 km/h.

Bergamo (17.00 – Arrivo): sereno, 24°C. Vento: debole – 4 km/h.

PUNTI E ABBUONI IN PALIO

Durante la tappa ci saranno 13 secondi di abbuono massimo in palio per la classifica generale, 3 al secondo traguardo volante e 10 sul traguardo finale per il primo classificato. Vi sono inoltre 45 punti per la classifica della Maglia Ciclamino (classifica a punti) e 22 punti per la Maglia Azzurra di miglior scalatore.

CLASSIFICA GENERALE

1 – Tom Dumoulin (Team Sunweb)

2 – Nairo Quintana (Movistar Team) a 2’47”

3 – Thibaut Pinot (FDJ) a 3’25

4 – Vincenzo Nibali (Bahrain – Merida) a 3’40”

5 – Ilnur Zakarin (Team Katusha Alpecin) a 4’24”

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Tom Dumoulin (Team Sunweb)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo – Fernando Gaviria (Quick-Step Floors)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Tom Dumoulin (Team Sunweb); maglia indossata da Omar Fraile (Team Dimension Data)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Quick-Step Floors)

PERCORSO
Tappa 15 – Valdengo – Bergamo – 199 km – dislivello 2.000 m
 

Primi 150 km completamente pianeggianti attraverso zone ad alta densità di popolazione. Si incontrano i consueti ostacoli della viabilità come rotatorie, spartitraffico, isole pedonali, pavé, dossi in quasi tutti i centri cittadini. Dopo Zogno la corsa affronta le salite di Miragolo San Salvatore e Selvino (tutte GPM).

La prima presenta pendenze importanti, carreggiata ristretta e tracciato impegnativo. Dopo una breve discesa, salita pedalabile fino a Selvino cui segue una lunga discesa intervallata da tornanti e 9 km di avvicinamento fino alla città alta e poi al traguardo.

Ultimi km

Ultimi chilometri attraverso Bergamo Alta salendo alla Porta Garibaldi e poi (con 200 m in acciottolato) a Largo Aperto. Nella prima parte le pendenze sono sempre sopra il 10% (max 12%). In discesa la carreggiata è larga su fondo liscio. Ai 1800 m dall’arrivo svolta secca con breve strettoia per il superamento della Porta Sant’Agostino. Dopo l’ultimo chilometro ampia curva a sinistra per immettersi nel rettilineo che conduce all’arrivo. Retta finale di 800 m, larghezza 7.5 m su fondo asfaltato in discesa nella prima parte e pianeggiante poi.

GIRO D’ITALIA – RIDE GREEN

Nella tappa di ieri sono stati raccolti oltre 3.700 kg di rifiuti, di cui il 91% sarà riciclato.

Comments

comments

Previous
Next
Translate »