Skip to Content

USA – RUSSIA VOGLIONO INCHIESTA ONU SULL’ATTACCO CHIMICO IN SIRIA

USA – RUSSIA VOGLIONO INCHIESTA ONU SULL’ATTACCO CHIMICO IN SIRIA

Closed
by aprile 12, 2017 POLITICA

 

Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov al termine dell’incontro con l’omologo statunitense Rex Tillerson.

“I fragili progressi raggiunti in Siria sono in grave pericolo”: è il monito lanciato dall’inviato Onu nel Paese mediorientale, Staffan de Mistura, durante la riunione del Consiglio di Sicurezza Onu, affermando che servono “progressi irreversibili”. “Serve urgente consenso tra i maggiori attori in Siria per sostenere concretamente” una soluzione politica, ha aggiunto, e “ristabilire la credibilità del cessate il fuoco”.

“Un animale”: così Trump ha definito il presidente siriano Bashar Assad in un’intervista a Fox Business Network. Sempre rispetto alla situazione in Siria, ha aggiunto Trump, Vladimir Putin sta dando il suo sostegno ad “una persona diabolica”, “molto negativa per il genere umano”.

I rapporti fra Russia e Usa sono “peggiorati” da quando è stato eletto Donald Trump. Così Vladimir Putin in un’intervista rilasciata nella notte al canale Mir. “Possiamo dire che il livello di fiducia, sopratutto sul piano militare, non è migliorato e anzi con ogni probabilità è peggiorato”, ha detto Putin rispondendo a una domanda.

Nell’incontro, secondo quanto riporta Ria Novosti, Lavrov avrebbe sottolineato che Mosca ritiene vitale che in futuro non ci siano altri attacchi americani in Siria. 

Milano Etno Tv
Web Television

Comments

comments

Previous
Next
Translate »