Skip to Content

UN WEEK END DA SOGNO A MONZA CON FIA WORLD ENDURANCE

UN WEEK END DA SOGNO A MONZA CON FIA WORLD ENDURANCE

Closed
by marzo 30, 2017 EVENTI, SPORT

La settimana aperta con i test ufficiali della European Le Mans Series prosegue in crescendo con il Prologo del Campionato Wec. Prototipi e Gran Turismo, che debutteranno nella 6 Ore di Silverstone a metà aprile, si presentano e iniziano la loro sfida sul circuito monzese sabato e domenica. Ingresso gratuito a tribune e paddock (si paga solo il parcheggio auto e moto, rispettivamente 10 e 5 euro). Sabato si corre anche di notte fino alle 21. Domenica la sessione autografi con la presenza di tutti i piloti. Il presidente AC Milano Capelli: “Un evento tanto atteso, il viatico per il ritorno della 1000 Km”.

L’appetito vien mangiando. L’Automobile Club de l’Ouest dopo aver proposto all’Autodromo Nazionale Monza 41 vetture dell’European Le Mans Series, che si sono fronteggiate martedì e mercoledì in due intense giornate di test ufficiali, ha riservato agli appassionati un altro imperdibile appuntamento: il Prologo del Fia World Endurance Championship, il Mondiale che prenderà il via il 16 aprile con la 6 Ore di Silverstone e si concluderà il 18 novembre con la 6 Ore del Bahrain. Fra queste due gare si terranno la 6 Ore di Spa-Francorchamps (6 maggio), la 24 Ore di Le Mans (17 giugno), la 6 Ore del Nurburgring (16 luglio), la 6 Ore del Mexico (3 settembre), la 6 Ore di Austin (16 settembre), la 6 Ore di Fuji (15 ottobre) e la 6 Ore di Shanghai (5 novembre).

“Questo Prologo è  un evento vero, atteso da molti anni”, ha sottolineato il presidente dell’Automobile Club Milano Ivan Capelli, “la nostra speranza è che susciti tanto entusiasmo da costituire il viatico per l’organizzazione di una gara nel corso del 2018, ritrovando così un’altra storica icona del nostro impianto: la 1000 Km”.

Il Prologo di Monza (scelta quest’anno dopo un biennio al Paul Ricard) sarà suddiviso in cinque sessioni per un totale di 14 ore: sabato dalle 9.00 alle 12.00, dalle 14.00 alle 17.00 e in notturna dalle 19.00 alle 21.00; domenica dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00. E’ prevista inoltre, dalle 13.15 alle 13.45 di domenica, una sessione autografi aperta a tutti i tifosi con la presenza dell’intero gruppo dei piloti.

Le vetture annunciate sono 27, raggruppate in due grandi classi: Prototipi, a loro volta suddivise in  LMP1 (5 vetture) e LMP2 (9 vetture), e Gran Turismo Endurance, nelle categorie Pro (8 vetture) e Am (5 vetture).

Molto attese nella classe regina le vetture prototipo ibride e domani, prima dell’avvio del Prologo, Monza sarà lo storico e magico scenario in cui verranno presentate le nuove Porsche 919 Hybrid e Toyota TS050 Hybrid.

Porsche arriva a questa stagione forte dei titoli mondiali, costruttori e piloti, oltre alla vittoria assoluta a Le Mans, conquistati negli ultimi due anni. Altrettanto blasonati sono i piloti del team Porsche LMP, a partire dal campione del mondo Wec in carica, lo svizzero Neel Jani. Con lui, a bordo della vettura numero 1, il tedesco André Lotterer (campione mondiale 2012 e con tre Le Mans in bacheca)  e il britannico Nick Tandy (vincitore di Le Mans 2015). Sulla Porsche numero 2 i campioni del mondo 2015, il tedesco Timo Bernhard e il neozelandese Brendon Hartley, e un altro vincitore di Le Mans 2015, il neozelandese Earl Bamber.

Le principali rivali saranno le Toyota del team Gazoo Racing qui a Monza affidate, la numero 7,  al britannico Mike Conway  e ai giapponesi Kamui Kobayashi (75 gran premi di Formula 1 alle sue spalle) e Yuji Kunimoto, mentre la numero 8 vedrà alla guida il britannico Anthony Davidson (24 gran premi di Formula 1 e due podi a Le Mans), il giapponese Kazuki Nakajima (36 gran premi di Formula 1 e una pole a Le Mans) e il francese  Nicolas Lapierre (campione Wec LMP2 nel 2016).  Il campione polacco di Formula 1 (77 gran premi disputati) e di rally Robert Kubica sarà invece alla guida della Enso CLM P1/01 Nismo (Bykolles Racing Team) insieme al britannico Oliver Webb.

Le vetture Oreca 07 e Alpine A 470 caratterizzano la  LMP2 che vede al via piloti esperti piloti di endurance, come l’ex Audi Oliver Jarvis, e precedenti campioni di questa classe: Bruno Senna (al suo attivo anche 46 gran premi di Formula 1), Roman Rusinov e Alex Brundle.

Ferrari 488 GTE, Porsche 911 RSR, Aston Martin Vantage, Ford GT: ecco le perle che si contenderanno i tempi migliori nelle categorie LMGTE. Fra i piloti vi saranno Matteo Cairoli, doppio impegno per lui quest’anno fra Wec ed Elms, e il figlio d’arte Mathias Lauda.

Una curiosità: otto piloti fra i presenti al Prologo erano stati protagonisti dell’ultima 1000 Km di Monza che si svolse nel 2008. Fra loro anche uno dei vincitori di quella gara, il portoghese Pedro Lamy che corre quest’anno nella LMGTE Am a bordo di una vettura della Aston Martin Racing.

L’ingresso gratuito consentirà a tutti gli appassionati di accedere liberamente alle tribune e al paddock. E’ previsto il pagamento del parcheggio (10 euro per auto, 5 euro per moto).

Informazioni sul sito internet dell’Autodromo Nazionale Monza www.monzanet.it e del Campionato www.fiawec.com

Comments

comments

Previous
Next