Skip to Content

500 MILIONI DI EURO PER RIQUALIFICA DELLE AREE URBANE

500 MILIONI DI EURO PER RIQUALIFICA DELLE AREE URBANE

Closed
by marzo 7, 2017 ATTUALITA'

Il “Serpentone” di Corviale di Roma e le Vele di Scampia modelli di sostenibilità e decoro. Fantascienza? No, perché tra 38 mesi gli ecomostri più famigerati di Italia cambieranno look. E non solo loro. Questa la promessa dell’accordo da 500 milioni firmato lunedì a Palazzo Chigi, il “programma straordinario di intervento sulla riqualificazione urbana e sicurezza nelle periferie” che coinvolge le aree degradate o abbandonate di 24 città italiane. I progetti puntano ad assicurare la qualità e la sostenibilità – anche ambientale – con particolare attenzione al verde pubblico, alla scuola, alla cultura e alla mobilità. Dai fondi alle città destinatarie, ecco quello che sappiamo sui progetti di riqualifica. Superare le emergenze e costruire nuovi spazi di coesione e di accoglienza, con interventi che, tra l’altro, preparano Milano ad ospitare il grande polo di ricerca Human Technopole: questo il nocciolo del  progetto “Welfare metropolitano e rigenerazione urbana“. Obiettivo del programma, è quello di innescare processi di riqualificazione di spazi sotto utilizzati o abbandonati attraverso progetti che sappiano rispondere alla domanda abitativa di fasce deboli della popolazione e al contempo alla necessità di luoghi per attività culturali e aggregative volte e sostenere l’inclusione sociale, presentati i progetti da parte dei comuni e accertati quelli che si possono attuare i lavori partiranno dopo due mesi.

Il progetto riguarda sei macro aree di intervento che interessano

  • il quartiere Satellite di Pioltello
  • le periferie dell’Alto milanese
  • la zona Nord della città 
  • le stazioni della linea della metropolitana M2 lungo la Martesana
  •  lo sviluppo socio cultuale nella zona sud ovest
  •  “Rica” (rigenerare comunità abitative) verso Human Technopole

Comments

comments

Previous
Next