Skip to Content

“LEONARDO DA VINCI: THE MECHANICS OF GENIUS”

Closed
by febbraio 2, 2016 EXPO GALLERY

Milano, 2 febbraio 2016. Aprirà al pubblico mercoledì 10 febbraio al Science Museum di LondraLeonardo da Vinci: The Mechanics of Genius”, la mostra realizzata nell’ambito della collaborazione tra il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano e Universcience di Parigi, con la sponsorizzazione del gruppo industriale Airbus, il supporto dei partecipanti alla People’s Postcode Lottery e la media partnership di The Guardian.

Prevalentemente riconosciuto come uno dei più grandi pittori della storia, Leonardo da Vinci è stato anche un disegnatore particolarmente dotato. Sfruttando la sua grande capacità di osservazione e ispirandosi ai fenomeni naturali che lo circondavano, Leonardo ha creato una notevole raccolta di disegni meccanici in cui ha mostrato un approccio innovativo alla rappresentazione di temi quali il volo, la produzione manifatturiera e la guerra.

L’esposizione presenta le macchine che Leonardo ha disegnato, reinterpretandole in maniera scenografica su larga scala e in forma tridimensionale, insieme a 13 postazioni interattive e 10 installazioni multimediali, per far comprendere al grande pubblico l’opera scientifico-tecnologica di Leonardo da Vinci, concentrandosi sul suo metodo di lavoro e sui suoi legami con il contesto storico e tecnologico del suo tempo.

 

La mostra è curata da Claudio Giorgione, curatore del Dipartimento Leonardo Arte e Scienza del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, e da Eric Lapie, curatore della Cité des sciences et de l’industrie di Parigi.

 

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia partecipa alla mostra prestando 39 modelli storici della propria collezione – tra cui macchine volanti, per uso subacqueo e armi – che sono state realizzati nel 1952 a Milano per celebrare il 500° anniversario della nascita dell’artista. Il nome di Leonardo da Vinci accompagna il Museo fin dalla sua inaugurazione, avvenuta proprio in occasione del suo cinquecentenario con una grande mostra dedicata. Leonardo era, ed ancora è, il simbolo della continuità tra la cultura artistica e scientifico-tecnologica, due differenti ma complementari espressioni della creatività umana.

Le 39 opere troveranno posto nelle 6 sezioni tematiche in cui si svilupperà il percorso espositivo, di 800mq.

Ogni sezione, dedicata a Leonardo ingegnere e interprete della natura, esplora il lavoro di Leonardo da Vinci attraverso modelli storici, multimedia interattivi, exhibit e animazioni.

          Trasformare il movimento, dove scoprire come l’apprendistato fiorentino presso il Verrocchio sia per Leonardo un momento d’osservazione e di confronto con la tradizione ingegneristica.

          Prepararsi alla guerra, per approfondire l’attività d’ingegnere militare presso la corte milanese di Ludovico Sforza.

          Ispirarsi alla natura, in cui esplorare come la natura e le sue forme siano fonte d’ispirazione e d’osservazione anche per gli scienziati e gli ingegneri di oggi.

          Immaginare il volo, per comprendere quanto l’osservazione attenta della natura, degli esseri viventi, della loro morfologia e dei loro movimenti sia alla base delle ricerche di Leonardo sul volo.

          Migliorare la produzione, dove scoprire un aspetto forse meno noto dell’attività di Leonardo, che immagina sistemi meccanici che possano automatizzare alcune attività della produzione tessile.

          Unificare il sapere, che rivela la straordinaria capacità di sintesi nelle diverse discipline e la curiosità verso il mondo di questa poliedrica personalità.


L’esposizione considera inoltre l’influenza del lavoro di Leonardo sull’odierno biomimetismo, esplorando le interazioni della sua ricerca nel campo della robotica e dell’aeronautica. Curiosità, desiderio di apprendimento, osservazione della natura, pensiero flessibile trasversale hanno infatti permesso a Leonardo di indagare l’universo e le sue leggi, ispirando la ricerca contemporanea.

Apre al Science Museum di Londra la mostra interattiva su Leonardo da Vinci

 in cui il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia è presente

con 39 modelli storici della sua collezione.

(10 febbraio – 4 settembre 2016)

 

MARTEDI’ 9 FEBBRAIO

DALLE 8.30 ALLE 11 ANTEPRIMA RISERVATA ALLA STAMPA

Science Museum – South Entrance

Exhibition Road, London SW7 2DD, Gran Bretagna

 

mostra sarà introdotta da uno speciale approfondimento in cui sarà esposta una selezione di modelli storici del Science Museum realizzati per la mostra celebrativa per il quinto centenario della nascita di Leonardo, svoltasi alla Royal Academy di Londra nel 1952.

A proposito di Leonardo, Ian Blatchford, direttore del Science Museum, ha dichiarato: “Leonardo da Vinci è uno dei più grandi pensatori indipendenti della storia, la cui determinazione ad immaginare il mondo in modo nuovo ha ispirato l’umanità per generazioni e continuerà a farlo per quelle a venire. Ci auguriamo che questa mostra unica aiuti i nostri visitatori a comprendere meglio il suo approccio qualificato e innovativo all’ingegneria e li ispiri a guardare in modo nuovo il mondo che li circonda”.

La mostra ora a Londra è stata prima a Parigi alla Cité des Sciences et de l’Industrie, al Deutsches Museum di Monaco di Baviera, a San Paolo del Brasile e a Brasilia.

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e Leonardo da Vinci
Il Museo ospita la più grande collezione al mondo di modelli realizzati interpretando disegni di Leonardo negli anni Cinquanta dello scorso secolo, la prima ad avere affrontato in modo organico e sistematico gli studi tecnico-scientifici di Leonardo. Oggi questi modelli rappresentano una testimonianza d’eccezione nell’ambito dello studio e della divulgazione dell’opera tecnico-scientifica di Leonardo, oltre che un unicum per il loro valore educativo. Una selezione di modelli è esposta in via permanente presso la Galleria Leonardo del Museo. Nel 2019, in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, che sarà ricordato con celebrazioni ufficiali a livello nazionale, il Museo si presenterà con un nuovo progetto allestitivo.

Attorno a questa importante collezione il Museo sviluppa diversi strumenti d’interpretazione rivolti al pubblico, tra cui laboratori interattivi, multimedia e animazioni in 3D per comprendere meglio il funzionamento delle macchine, giochi e approfondimenti tematici nel sito web fino alla App gratuita per iPhone e iPad LeonardoAround, dedicata all’esplorazione in italiano e inglese dei luoghi di Leonardo a Milano.

Attraverso la partecipazione a esposizioni e la progettazione di mostre, il Museo si dedica con costanza a far conoscere la figura di Leonardo in tutto il mondo. Tra le altre collaborazioni internazionali: la mostra “Leonardo da Vinci. Flexible thinking”, nel 2014 in Danimarca; le esposizioni “Leonardo da Vinci and the Ideal City” presso l’Urban Footprint Pavillion Expo Shanghai 2010 in Cina; “Leonardo da Vinci. Nature, art & science”, presso Triennale Incheon in Corea del Sud nel 2009 e “Leonardo da Vinci workshop caravan” in Giappone nel 2009, nel 2013 e nell’autunno 2014. Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia ha inoltre preso parte alla mostra “Leonardo 1452 – 1519. Il disegno del mondo”, che si è tenuta a Palazzo Reale di Milano durante Expo 2015.

Comments

comments

Previous
Next
Translate »