Skip to Content

MILANO LATIN FESTIVAL I edizione – 13 agosto/29 settembre 2015 Forum di Assago

Closed
by Settembre 5, 2015 EXPO GALLERY

Lunedì 7 settembre – BRASILIAN DAY ore 21.30

Nella giornata di lunedì, come cerimonia conclusiva della settimana dedicata al Brasile, un’intera serata sarà dedicata alla sua musica e alle sue danze tradizionali. Si esibiranno in concerto i cantanti Ana Flora e Piba da Costa e, a seguire, la scuola di samba G.R-E.Z. Feliz da vida, che porterà al Milano Latin Festival l’autentico samba di Rio.

Martedì 8 settembre – LADY’S NIGHT

Grande successo per la serata speciale dedicata alle donne, che si ripropone ogni martedì. L’ingresso sarà agevolato da uno sconto sul biglietto. La mujer sarà la protagonista assoluta delle animazioni del palco centrale e delle piazze della kermesse.

Mercoledì 9 settembre, ore 22.00 – DJ SET

Sarà dj Resident Ivan Venot ad animare il grande palco e la pista con i suoi 1500 posti al coperto. Non si fermerà per tutto settembre e ospiterà dj latini e ballerini professionisti con una selezione di brani celebri di salsa, merengue, bachata e di tutto il panorama della musica latinoamericana.

Tra le novità del Festival, tre piazze animate pensate per far conoscere e valorizzare la tradizione musicale del Latinoamerica: Piazza Cuba, Piazza Santo Domingo e Piazza del los recuerdos.

FOCUS ON Piazza de los recuerdos

L’atmosfera di Piazza de los recuerdos è magica. Le sue sonorità hanno la forza di sospendere il tempo e di ricreare lo spazio del Latinoamerica più autentico. E l’effetto è travolgente.

Cumbia, salsa, merengue e vallenato di Colombia sono la colonna sonora della piazza. Nata con il proposito di rivolgersi al pubblico più maturo del festival è divenuta una tappa imperdibile non solo per i più fini conoscitori della musica latinoamericana e per i più abili ballerini, ma anche per i più giovani e meno esperti, che non rimarranno certo delusi: i brani di bachata che ogni sera sono accuratamente scelti e proposti hanno la capacità di attrarre davvero tutti, anche i danzatori alle prime armi e i neofiti di questi generi musicali.

La piazza con i suoi recuerdos rappresenta in miniatura lo spirito e l’intento di Milano Latin Festival nel suo complesso: un appuntamento autentico con la cultura musicale latinoamericana in grado non solo di conquistare il pubblico italiano e internazionale della Milano dell’Expo, ma anche di riportare la comunità latinoamericana residente in Italia a un luogo di confronto, divertimento e festa.

In consolle, una vera e propria istituzione per gli amanti del genere, oltre che un personaggio straordinario: dj Laser – la potenza umana. Produttore e in procinto di editare anche dei brani suoi, esercita sin dall’infanzia la professione di dj, che per lui è un’arte, oltre che una passione innata. Ha iniziato, infatti, la sua carriera in Ecuador, suo Paese di origine, da molto piccolo. La sua prima esperienza fu a nove anni, quasi per gioco, per imitare il fratello, anch’egli dj. Ormai da più di venti anni vive in Italia, a Milano, dove negli anni ha lavorato nelle più importanti discoteche. Fuori dal Festival lo possiamo incontrare alla discoteca Kimbara. Molti, tra i meno giovani, si ricorderanno di lui, dj ecuadoregno, alla discoteca dominicana Clase Aparte, che fino a una quindicina di anni fa, per nove intensissimi anni, animò a Milano un’intera generazione di italiani e latinoamericani. Erano tempi in cui il vinile non era semplicemente una moda e in cui reperire la musica costituiva un’impresa: i brani non si scaricavano dalla rete, si compravano e nemmeno con troppa facilità; dj Laser importava le novità da Usa e Repubblica Dominicana e recuperare i pezzi gli richiedeva tempo, denaro e buoni contatti. Nacque durante questa esperienza il suo soprannome, la potenza umana, per l’infaticabile dedizione alla professione di dj e l’amore incondizionato per la musica etnica, le sue origini e il suo sviluppo.

Ci tiene a mantenere segreto il suo vero nome, ma i ritmi del suo ricco repertorio musicale e della sua maestria arrivano diretti e ci aspettano ogni sera al Milano Latin Festival, come un fascio di luce…

Comments

comments

Previous
Next
Translate »